Zoomark International, il meglio del pet market

Torna a Bologna dal 7 al 10 maggio il grande Salone biennale dedicato agli animali da compagnia. In vetrina l’alimentazione,…

Adobe Photoshop PDF

Torna a Bologna dal 7 al 10 maggio il grande Salone biennale dedicato agli animali da compagnia. In vetrina l’alimentazione, l’accessoristica, la scienza veterinaria e i servizi

Leggi l’articolo originale Zoomark International, il meglio del pet market su Agricommercio e Garden Center.

Si terrà da giovedì 7 a domenica 10 maggio nel quartiere fieristico di Bologna la 16a edizione di Zoomark International, salone internazionale dei prodotti e delle attrezzature per gli animali da compagnia, l’evento – organizzato da BolognaFiere con Piesse – ad anni alterni che il petmarket attende per mettersi in mostra. Ogni due anni, infatti, l’industria e la distribuzione di prodotti e servizi per animali da compagnia si danno appuntamento per confrontarsi, segnare nuove tendenze e aprire nuovi orizzonti commerciali, in una formidabile piattaforma alla quale attingono oltre 20mila buyer qualificati provenienti da tutto il mondo. Zoomark International è, in Europa, l’evento clou negli anni dispari, un’insostituibile occasione di crescita per il mercato, di scambio, di confronto, di aggiornamento professionale e stimolo per l’innovazione nel settore, con oltre 600 aziende provenienti da tutto il mondo in mostra a Bologna.

padiglione zoomark

padiglione zoomark

  Tante proposte La crisi, infatti, non ferma il desiderio di vivere con un animale da compagnia: un pet in famiglia è gratificante, fa star bene, allenta le tensioni, porta serenità. E il settore è pronto a mettere in campo progetti, soluzioni, novità. Lo dimostra la tempestività delle adesioni che confermano la portata internazionale di questo mercato e la capacità di Zoomark International di attrarre espositori dai Paesi esteri. Il 20% di nuove aziende estere che partecipano al Salone per la prima volta è sicuramente un importante indicatore di crescita dell’attenzione degli operatori internazionali, che sempre più considerano la fiera italiana “degli anni dispari” un polo di business irrinunciabile. Agli espositori è stata data la possibilità di aprire il dialogo col mercato attraverso MyZoomark, una sezione del sito loro riservata. Possono creare una scheda di presentazione dell’azienda, caricare testi, immagini e marchi dei prodotti che saranno proposti, anticipare le promozioni che verranno lanciate durante il Salone, inserire parole-chiave per essere rintracciabili attraverso tipologia di prodotti, categorie, marchi. Una vetrina all’interno dell’Area Novità indicherà, come una bussola, le direzioni nelle quali si sta muovendo il mercato per dare le risposte che chiedono i proprietari di pet, oggi sempre più informati e competenti.

Alimenti per cani

Alimenti per cani

  Prodotti su misura     Sul fronte dell’alimentazione, interessanti segnali mostrano come venga riservato un posto sempre più importante alla qualità e alle specifiche esigenze del pet di casa. Stessa attenzione ai prodotti per la cura e l’igiene e alla scelta degli accessori, dove si fa largo, insieme alla naturalità delle materie prime, l’attenzione al riciclo di materiali. Interessanti le soluzioni tecnologiche legate alla sicurezza per monitorare le attività dei pet, fuori e dentro casa. In casa, in particolare, sistemi audio-video in remoto danno la possibilità di tenere d’occhio in tempo reale il pet che passa molte ore da solo. Un capitolo interessante è quello dedicato ai giochi: per allenare la mente e i riflessi, per mantenere il pet in forma, stimolarne l’intelligenza e combattere noia e sedentarietà che conducono alla depressione. Per favorire insomma gli istinti naturali impegnandoli in attività divertenti e gratificanti.   Gli eventi    Nel palinsesto, fra i tanti convegni si segnalano: quello dedicato ai veterinari (a cura di Scivac), sabato 9 e domenica 10 maggio; ai toelettatori (a cura di Apt), sabato 9 maggio; agli allevatori cinofili (a cura di Enci), sabato 9 maggio; agli allevatori felini (a cura di Anfi), domenica 10 maggio. Ci saranno inoltre incontri dedicati al marketing del punto vendita rivolti agli operatori dei petshop, per i quali nel mese di ottobre 2014 era stato proposto il Premio “Natale in vetrina”: la premiazione dei vincitori (Naturalandia di Villafranca, Vr; Minù Pet Shop di Treviso; Code Allegre di Collegno, To) avverrà nell’ambito del primo incontro fieristico, dedicato appunto alla vetrina come strumento per la costruzione dell’immagine del punto vendita.   Un mercato positivo    Che la manifestazione sia imperdibile, lo si capisce anche dai dati della VII edizione del Rapporto Assalco – Zoomark, la pubblicazione di riferimento per chi, a vario titolo, è interessato al settore degli animali da compagnia. In sintesi, il quadro che emerge dall’analisi del mercato è positivo: il pet food si dimostra infatti più resistente all’attuale contrazione dei consumi, facendo registrare nel 2013 una crescita dell’1,7%, per un totale di 1.776,3 milioni di euro di fatturato. I proprietari non vogliono rinunciare a garantire ai loro pet un’alimentazione sicura, corretta e bilanciata, caratteristiche che gli alimenti industriali hanno in quanto sono formulati tenendo bene a mente le specifiche esigenze nutrizionali degli animali da compagnia. A sostegno di questo dato, la ricerca che Iri Information Resources ha realizzato appositamente per l’edizione 2014 del Rapporto Assalco – Zoomark ha rilevato che l’89% dei proprietari non è disposto a fare rinunce in merito agli acquisti per il proprio animale e il 30% dichiara di non aver modificato il proprio comportamento d’acquisto a seguito della crisi economica.   I numeri del 2013 Con oltre 600 espositori da 40 Paesi e ben 22.760 visitatori qualificati, Zoomark International 2013 ha segnato una tappa significativa del suo cammino. Il 9% in più di operatori esteri (5.890 in totale) provenienti da 82 Paesi ne ha consolidato il profilo internazionale e lo ha confermato come evento di riferimento del settore negli anni dispari. 
In crescita del 5% anche gli operatori italiani, con 16.870 presenze. Sulla scena oltre mille marchi, il meglio della produzione mondiale. I commenti degli espositori del 2013, registrati dalle risposte date al questionario che faceva il punto delle quattro giornate, dicono che Zoomark International si conferma come uno degli strumenti più importanti di comunicazione e promozione, in sintonia con le aspettative. L’82% si dichiara infatti soddisfatto e molto soddisfatto dei contatti stabiliti e l’87% li ritiene confermati o superiori alle aspettative (in particolare il 30% li giudica superiori e il 14% molto superiori). Complessivamente gli espositori del 2013 promuovono l’edizione di Zoomark International con un giudizio da buono a ottimo: il 69% degli italiani e il 76% degli stranieri. E il 98% ha dichiarato già due anni prima l’intenzione di partecipare all’edizione 2015.   Il salone in pillole

  • Località: BolognaFiere
  • Date: dal 7 al 10 maggio 2015
  • Orari: dal 7 all’9 ore 9-18; il 10 ore 9-17
  • Padiglioni: 16, 19, 21, 22 (tutti completamente cablati, climatizzati e dotati di sistemi informatici.)
  • Ingressi: Piazza Costituzione (Ovest) e Nord (direttamente collegati ad ampi parcheggi)
  • Sito internet: www.zoomark.it
  • 
Ingresso riservato agli operatori del settore italiani e stranieri (preregistrazione e biglietteria anche on-line)
  • Non sono ammessi bambini al di sotto dei 14 anni.
  • è vietato l’ingresso agli animali, a eccezione dei cani guida.