Vigoria, rusticità e produzione così l’innovazione varietale

web_10_Gloria-F1-Southern-Seed-600x321.jpg

Spaziano su tutte le tipologie le nuove cultivar proposte dalle società sementiere

L’articolo Vigoria, rusticità e produzione così l’innovazione varietale è un contenuto originale di Terra e Vita.

Tonde, tonde ovali, ovali, lunghe, lunghe-clavate. Nere brillanti, nero-violette, violette, bianche. Per serra, tunnel e pieno campo. Benché il ventaglio di nuove varietà di melanzane attualmente proposte dalle società sementiere operanti in Italia non sia ampio, esso è tuttavia abbastanza variegato, tale da soddisfare la richiesta di novità da parte di agricoltori e consumatori.

 

Enza Zaden

Novità di Enza Zaden è Athena F1 (E37L.01671), un ibrido allungato, adatto per coltivazioni sia primaverili-estive sia autunno-invernali, in serra e pieno campo. La pianta è molto equilibrata, si adatta sia alle condizioni di freddo sia a quelle con temperature alte e forte luminosità e ha un eccezionale potenziale produttivo. Il portamento aperto e le foglie non troppo grandi favoriscono l’arieggiamento. Il frutto è lungo, lucido, con colorazione nera e buon rapporto lunghezza/diametro. Il calice è verde e senza spine. La partenocarpia conferisce la possibilità di allegare anche nelle condizioni in cui il polline non è vitale. In tale situazione si raccomanda comunque una maggiore attenzione volta al contenimento della muffa grigia.

Questa varietà viene coltivata in tutta Italia con un’adattabilità ottima per i cicli primaverili-estivi al Centro-Nord e invernali in Sicilia. In Veneto, Lazio, Campania, Puglia e Calabria i trapianti vanno da fine aprile a giugno-luglio, con raccolta da fine giugno a fine ottobre. In Sicilia si adatta per la coltivazione in serra con trapianti da settembre a ottobre e raccolta da dicembre a giugno.

 

Four

Four (divisione di Blumen Group) presenta Dante F1, ibrido ascrivibile all’ecotipo “viola di Sicilia”, ma di questo molto più precoce e produttivo, e adatto alla coltivazione in serra e pieno campo al Sud. L’epoca di trapianto in serra va da marzo ad aprile, invece in pieno campo da maggio ad agosto; l’epoca di raccolta, sia in serra sia in pieno campo, va da giugno a novembre.

Leggi l’articolo completo su Terra e Vita 25/2016 L’Edicola di Terra e Vita