Trattore New Holland T9.565

Arriva a Lodi, per la precisione a Brembio, il primo T9 venduto in Italia. Il proprietario conta di fargli fare…

E finalmente abbiamo il primo T9 italiano. Lo aspettavamo da anni, il maxi-trattore di New Holland, e infine eccolo. Il primo modello è sbarcato a Brembio, provincia di Lodi; se lo è aggiudicato Eurosio Bassanetti, contoterzista, agricoltore e proprietario di un impianto per la produzione di biogas. Una scelta non certo impulsiva, la sua, ammesso che si possa – d’impulso – spendere oltre 350mila euro in un trattore. «Certamente è stata una decisione ponderata. Per anni, direi. Volevamo una macchina speciale, per fare un lavoro molto particolare: preparare il terreno con un Karat 9 della Lemken, sostituendo con un solo passaggio aratura ed erpicatura. Per questo – ci spiega Bassanetti – avevamo bisogno di tanti cavalli, perché per un lavoro del genere è necessario scendere almeno a 30 cm di profondità e un trattore convenzionale non ha traino sufficiente per farlo. D’altra parte – aggiunge il contoterzista – avendo due aziende molto distanti tra loro, avevo bisogno anche di un trattore che potesse fare parecchi trasferimenti su strada e questo mette fuori gioco i cingolati. Siamo andati a veder lavorare i T9 in repubblica Ceca e alla fine mi sono convinto che fosse la miglior soluzione».

Visualizza l’articolo completo

Vai all’edicola di Macchine e Motori Agricoli 


Pubblica un commento