Toscana, al via la presentazione delle domande Pac e Psr

rgb_toscana-2jpg-600x400.jpg

Ci sarà tempo fino al 15 maggio e si dovrà utilizzare il portale Artea

L’articolo Toscana, al via la presentazione delle domande Pac e Psr è un contenuto originale di Terra e Vita.

In Toscana è iniziata la fase di presentazione delle domande, tramite il portale di Artea, per i premi Pac ed alcune misure del Psr Toscana entro il prossimo 15 maggio. I premi Pac rappresentano l’intervento più importante della Politica Comune Europea, coinvolgendo in Toscana circa 38 mila imprese agricole per un importo complessivo che supera i 160 milioni di Euro. I premi saranno erogati in più fasi, partendo dal pagamento di base, cioè la remunerazione calcolata in base alla superficie agricola ammissibile a tale regime, come seminativi, prati e colture permanenti, si proseguirà con il greening, cioè la remunerazione delle pratiche agricole benefiche per il clima e l’ambiente, poste in atto dalle aziende beneficiarie. Ci sono poi i premi per i nuovi agricoltori, tramite l’accesso alla riserva nazionale titoli, un’integrazione di premio in caso di presenza di giovani agricoltori in azienda ed infine sostegni definiti accoppiati per misure inerenti i settori zootecnia (bovini ed ovi-caprini), grano duro, colture proteiche e proteaginose, riso, barbabietola da zucchero, pomodoro da industria e olio di oliva. Contestualmente ai premi Pac è aperta la compilazione delle domande di pagamento del Psr riguardanti le aziende con impegni agro-ambientali (agricoltura biologica, integrata, razze in via di estinzione) finanziati tramite le Misure 214° e 214b1 della programmazione 2007 – 2013 e le nuove Misure 11 e 10.1.4 della programmazione 2014 – 2020, che in Toscana interesseranno circa cinquemila imprese agricole.