Prezzo del latte: accordo per sei mesi in Lombardia

A 33,156 euro/quintale
latte_contenitori.jpg

Agricoltori e industria di trasformazione hanno firmato un accordo sul prezzo del latte alla stalla in Lombardia. Dopo un braccio di ferro di dieci ore e una trattativa che si protraeva da mesi, nella tarda serata dell’11 gennaio, all’Unioncamere di Milano, Coldiretti, Confagricoltura e Cia per la parte agricola, e Assolatte in rappresentanza dell’industria di trasformazione hanno trovato un punto di incontro per il pagamento del prodotto intero, refrigerato alla stalla, di 33,156 euro il quintale, più Iva al 10%, per il periodo gennaio-giugno 2010. Un prezzo che contribuirà a dare stabilità al settore, stretto da lungo tempo nella morsa della crisi.
Il pagamento dovrà avvenire entro 60 giorni dall’ultima consegna del mese e prevedere importi differenziati in base a parametri di qualità.

L’ultimo accordo base tra agricoltori e imprese di trasformazione in Lombardia, regione di riferimento a livello nazionale, era stato siglato quasi tre anni fa per la campagna 2007-08 partendo dallo stesso prezzo e successivamente adeguato al rialzo, per il periodo gennaio-marzo 2008, a 42 euro il quintale. Ma allora il mercato beneficiava ancora di un positivo quadro di riferimento internazionale. Dopo di che, negli ultimi due anni, sul mercato nazionale erano prevalsi accordi locali e tra singole aziende e associazioni.


Pubblica un commento