Prezzi nazionali e mondiali a confronto (dal 3 al 9 dicembre)

TV49_GranoTenero.jpg

Grano tenero, equilibrio raggiunto

Italia

Dopo qualche sussulto più dovuto alla speculazione mondiale che ad effettive variazioni sullo scenario europeo, il mercato si ferma nuovamente a sottolineare un raggiunto equilibrio che potrà solo subire variazioni minime nelle prossime settimane. La domanda incontra ampia possibilità e scelta di copertura da ogni origine, mentre l’offerta locale non dà segnali di rilievo; l’Ager Bologna resta sulle posizioni mentre a Milano un euro “simbolico” per i grani europei.

 

Duro, massima calma

Italia

Aria abbastanza pesante con la domanda che si concentra all’acquisto di merce di mediobassa qualità, preferendo i grani esteri al nazionale quando si parla di “qualità”. Le prospettive a breve sono ancora per la massima calma. Le semine procedono e si ritiene che alla fine le superfici possano essere invariate rispetto al 2008, ma l’incognita dell’utilizzo di seme non certificato resta. Le borse al Nord quotano invariati, al CentroSud si parla di meno di 155 partenza.

 

Mais, prezzi ancora volatili

Italia

Come da attese, dopo un paio di settimane di aumenti nonostante i segnali dei “bassi” prezzo del grano foraggero in Europa, l’offerta oggi vede più pesantezza e si potrebbe verificare il pronosticato calo a ridosso del Natale. Stante il sistema dell’offerta locale, la volatilità di prezzo caratterizzerà ancora il corso nelle prossime settimane. Bologna ha registrato un -2,5 €/t e Milano un invariato riallineandosi a Bologna.

 

Cereali foraggeri e oleaginose

Italia

Cereali foraggeri: le piazze Italiane sono ipnotizzate dalla situazione stagnante che si respira in tutta Europa. A Nord quotazioni “invariate” con la domanda che avrebbe già coperto fino a dopo le feste.

Oleaginose: andamento contraddittori sulle piazze di Milano (+5) e Bologna (-1), con un differenziale di prezzo che vede Milano a premio di oltre 10 €/t. Speculazione?

 

Il commento completo sui prezzi europei e mondiali su Terra e Vita.
Per abbonarsi: http://www.agricoltura24.com/agricoltura/p_1076.html


Pubblica un commento