Prezzi nazionali e mondiali a confronto (dal 10 al 16 settembre)

TV37_GranoTenero.jpg

Frumento tenero verso la stabilità

Italia

Lo scenario tende ormai a stabilizzarsi con la domanda che potrebbe a brevissimo prendere decisioni di copertura sia con grani nazionali che comunitari. L’ampia scelta disponibile rende il corso abbastanza pesante con limitati scambi e l’offerta che spesso non incontra la domanda. La Borsa di Milano, che registra cali di 12€/t, e Bologna, pressoché “invariata”, sono la conferma della reciproca volontà delle parti di trovare a breve una stabilità nelle quotazioni.

 

Grano duro ancora giù

Italia

Le borse merci continuano a produrre listini al ribasso sotto la spinta degli arrivi esteri, ma anche di una situazione che vede i principali molini ormai coperti per il trimestre ott.dic. 2009. Con un buon livello di scorte, la domanda locale propende all’acquisto solo a prezzi di equivalenza rispetto alle origini non Eu-27, tuttora a sconto rispetto al nazionale. L’offerta ormai vede i prezzi partenza sotto ai 200 €/t e si prospetta a breve il raggiungimento della stabilità sui 185-190 partenza, livello molto simile alle annate 2005 e 2006.

 

Mais, offerta e domanda in attesa

Italia

Le quotazioni al Nord sembrano aver raggiunto un primo livello di stabilità con Milano “invariato” e Bologna che recupera 1,5 €/t. Le rese finali non saranno ottimali, ma la presenza di ampi volumi di riporto dal 2008 e la pressione dalle altre origini europee definiscono sempre più le fluttuazioni delle quotazioni. L’offerta resta attendista alla pari della domanda che osserva con attenzione i mercati francese e ungherese.

 

Cereali foraggeri e oleaginose

Italia

Cereali foraggeri: raggiunte sulle principali borse merci quotazioni a livelli storici molto prossimi ai minimi del periodo 20052006, i foraggeri dovrebbero aver trovato un equilibrio anche se lo scenario vede l’offerta poco propensa a collocare sul mercato il prodotto e nel breve potrebbe verificarsi volatilità soprattutto per il sorgo.

Oleaginose: crolla la soia estera seguendo il trend mondiale; a Bologna perde 25 €/t.

 

Il commento completo sui prezzi europei e mondiali su Terra e Vita.
Per abbonarsi: http://www.agricoltura24.com/agricoltura/p_1076.html


Pubblica un commento