Laverda passa tutta nelle mani di Agco

Breganze, ora al 100% “americana”, diventa il polo europeo delle macchine da raccolta
serieREV_1.jpg

Sono bastati tre anni per chiudere il cerchio. Dopo l’accordo del giugno 2007 con il quale il gruppo americano Agco acquisiva il 50% di Laverda, l’annuncio del 3 novembre 2010 sancisce il definitivo passaggio dell’azienda di Breganze nelle mani del colosso di Duluth.
Il comunicato stampa è preciso: «Agco, salvo approvazione dell’autorità garante della concorrenza, ha annunciato oggi (3 novembre appunto, ndr) l’acquisizione del rimanente 50% delle azioni di Laverda spa dal gruppo italiano Argo». In base all’accordo Agco assumerà il controllo del 100% di Laverda, che include anche FellaWerke, produttore tedesco di macchine per la fienagione. Laverda, fin dal 2004, produce macchine per Agco, con i marchi Challenger, Fendt e Massey Ferguson, ed è diventata per gli americani il centro di eccellenza europeo nel settore delle mietitrebbie.
«Questo nuovo passaggio evidenzia Martin Richenhagen, presidente e ad di Agco sottolinea la strategia a lungo termine di Agco nel rafforzare la propria gamma di mietitrebbie in Europa. La partnership con l’azienda di Breganze si è consolidata attraverso anni di collaborazione e questo passaggio rappresenta un’evoluzione naturale dei rapporti tra Laverda e Agco».
Con una forza lavoro di 450 dipendenti, lo stabilimento di Breganze, certificato Iso, si estende su una superficie di 22 ettari e, grazie alla collaborazione con Agco, è pronto a doppiare la produzione di mietitrebbie (un migliaio nel 2008, 750 nel 2009 e, si stima, nel 2010) con un obiettivo di 1.500 macchine all’anno.
«È significativo sottolinea Mario Scapin, direttore generale di Laverda che l’annuncio dell’acquisizione completa da parte di Agco coincida con l’avvio della produzione delle mietitrebbie Agco a 8 scuotipaglia a Breganze (il primo esemplare è uscito proprio a ottobre 2010). Ed entro novembre uscirà la prima mietitrebbia ibrida Agco prodotta nei nostri impianti».
«Siamo orgogliosi evidenzia Gary Collar, senior vice president di Agco dell’accordo con Argo e continueremo la cooperazione strategica tra le due società. Valerio Morra, presidente di Argo, continuerà a essere membro del consiglio di amministrazione di Laverda».


Pubblica un commento