INTERVENTI AUTUNNALI

Come si preparano gli agricoltori
campoProspettiva_Renzi.jpg

Un risparmio “intelligente”

Se fino ad aprile i prezzi di mercato di diverse colture – cereali in particolare – erano cresciuti fino a quotazioni praticamente impensabili, in grado di riassorbire pienamente l’incremento dei costi dei mezzi di produzione (fertilizzanti compresi), la discesa delle quotazioni getta di nuovo molti agricoltori nel più completo smarrimento.
 

Scarica l’articolo completo (file .pdf | 42 Kb)
 
 

Un mercato con alti e bassi mentre i costi salgono ancora

Buone prospettive per mais e riso. Sembrano tenere frumento duro e soia

La roulette dei prezzi torna a girare, ma, dopo l’euforia dei mesi ruggenti dell’autunno-inverno del 2007/2008, sembra aver scelto di muoversi in senso diverso.
Lo scorso anno, di questi giorni, i prezzi del frumento cominciavano ad impennarsi e già mancava la semente per una semina che ne ha riportato la superficie ai livelli record del recente passato. In quei momenti sembrava che si schiudesse una prospettiva tanto positiva da far dimenticare i rischi di un mercato che, diventato all’improvviso e inaspettatamente amico, sembrava aprirsi alle più insperate promesse.
 

Scarica l’articolo completo (file .pdf | 260 Kb)

 
 

Concimi, un ruolo determinante nello sviluppo dell’agroinflazione

L’attuale situazione purtroppo è destinata a protrarsi per almeno altri due-tre anni

Apartire dal 2007 i prezzi di riferimento internazionali dei principali fertilizzanti hanno fatto registrare incrementi superiori a quelli fatti segnare dai prodotti agricoli e dalle altre commodity. Rispetto al primo trimestre del 2007, nel secondo trimestre del 2008 infatti l’indice medio del prezzo dei fertilizzanti mostrava un incremento superiore al 200%, quasi doppio rispetto a quello degli stessi prodotti energetici.
 

Scarica l’articolo completo (file .pdf | 296 Kb)
 
 

I prezzi alti dei concimi stimolano a risparmiare

Come si preparano i produttori alle operazioni autunnali

Dice Silvestro Peretto da Torino: «Sono aumentati i prezzi del grano e a ruota son saliti anche i costi del concime e dei trattamenti. Ora il grano è tornato a 18 euro e il concime è rimasto a 100. Alla fine per gli agricoltori è stata una solenne fregatura».
 

Scarica l’articolo completo (file .pdf | 213 Kb)
 
 

Consorzi agrari, le strategie per affrontare il mercato

I concimi rappresentano mediamente il 10% del fatturato

Consumi in calo e listini in costante aumento da agosto 2007: un anno di caro fertilizzanti con prezzi raddoppiati o anche triplicati per alcuni prodotti e un autunno 2008 che si preannuncia ancora carico di tensioni. Abbiamo chiesto ad alcuni dei maggiori Consorzi Agrari in termini di fatturato come si sono mossi e con quali strategie per fronteggiare la situazione. Al di là della regola numero uno, un impiego dei concimi più razionale e modulato sulle esigenze colturali, il rimbalzo dei prezzi può essere affrontato in diversi modi: anticipando gli acquisti o puntando su prodotti innovativi e più mirati alternativi ai concimi tradizionali.
 

Scarica l’articolo completo (file .pdf | 162 Kb)
 
 

Abrogato e riproposto il 217/06, il decreto che disciplina il settore

Fra 90 giorni il parere dell’Unione Europea, ma non ci dovrebbero essere sorprese

Tutte le volte che un Paese membro dell’Unione europea intende promulgare al proprio interno un provvedimento che comprende regolamentazioni tecniche esso è obbligato a notificare attraverso una precisa procedura alla Commissione europea le proprie intenzioni in modo che gli altri Paesi membri possano valutare se tali provvedimenti potrebbero essere in conflitto, per esempio, con i propri legittimi interessi.
 

Scarica l’articolo completo (file .pdf | 152 Kb)

 

Concimi azotati in forte ascesa, ancora perplessità sui consumi

La debolezza dell’euro in primo piano. Autunno nel segno dell’incertezza

I mesi estivi sono stati segnati dal forte recupero del dollaro statunitense nei confronti della moneta europea. In poche settimane l’euro ha perso oltre il 10% nel rapporto con la moneta verde e, considerando che quasi tutti i concimi vengono quotati in Us$, è facile intuire che i prezzi nazionali saranno trascinati al rialzo dai nuovi rapporti di cambio. Volendo ricercare una nota positiva in un quadro generalmente a tinte fosche, segnaliamo la flessione del prezzo del petrolio (quotato sempre in Us$) che potrebbe favorire il rallentamento della corsa al rialzo delle materie prime la cui produzione è legata all’energia.
 

Scarica l’articolo completo (file .pdf | 171 Kb)
 
 

Etichette, i prodotti di nicchia e le specialità fertilizzanti

Gli agricoltori hanno la possibilità di comperare biostimolanti con Iva agevolata (4%)

Spesso articoli e statistiche, così come il linguaggio comune, usano il termine concime speciale, eppure né il regolamento comunitario né la norma nazionale che disciplinano il settore dei fertilizzanti, contengono tale definizione. In generale si tratta di concimi di nicchia, quasi sempre costosi, da utilizzarsi a dosi relativamente basse o per colture specialistiche e intensive. Ad esempio possiamo citare i prodotti per la fertirrigazione (solidi o liquidi), una fetta dei concimi fluidi (sospensioni, soluzioni, ecc.), prodotti per ortoflorovivaismo oppure per hobbistica e giardinaggio, anche quello professionale (campi sportivi), così come prodotti contenenti sostanze particolari destinate a svolgere azioni specifiche.
 

Scarica l’articolo completo (file .pdf | 181 Kb)
 

Fertilizzanti a lenta cessione per un uso razionale dell’azoto

Per evitare sprechi è fondamentale che le piante ricevano i nutrimenti in modo graduale

La fertilizzazione, intesa come mezzo per soddisfare le esigenze nutritive della pianta e aumentarne la redditività, deve essere sempre più integrata con le esigenze di protezione dell’ambiente. L’obiettivo da perseguire dovrebbe essere il mantenimento o l’aumento del grado di fertilità del suolo, limitando le ripercussioni negative sull’ambiente e sulla salute dell’uomo, in modo da raggiungere anche il giusto equilibrio economico.
 

Scarica l’articolo completo (file .pdf | 151 Kb)

 

Boro, elemento essenziale per garantire resa e qualità

Riveste un ruolo importante nella nutrizione delle piante e nel metabolismo vegetale

Nonostante l’Italia sia uno dei maggiori produttori di boro (B) l’impiego di questo elemento nutritivo nelle nostre campagne è stato finora molto trascurato. Oggi sono ormai numerose le osservazioni di pieno campo nelle quali opportune somministrazioni di concimi a base di B hanno permesso non solo di eliminare sintomi di carenza, ma di aumentare anche le rese e la qualità delle produzioni.
 

Scarica l’articolo completo (file .pdf | 104 Kb)
 
 

Lo zolfo nella nutrizione vegetale gli aspetti della ricerca scientifica

Le sue funzioni sono legate alla sintesi di composti primari e di metaboliti secondari

Lo zolfo svolge nei vegetali due importanti funzioni: nutrizione e cura delle patologie fungine. Riguardo la nutrizione lo zolfo è considerato un elemento nutritivo essenziale, il cui fabbisogno è inferiore ai macroelementi, ma superiore ai microelementi.
 

Scarica l’articolo completo (file .pdf | 135 Kb)
 
 

Misurare la conducibilità elettrica per regolare la concimazione

Si effettua con uno strumento chiamato conduttivimetro e si esprime in Siemens

La conducibilità elettrica o Ec, acronimo dell’equivalente inglese Electric conductivity, è un fattore fondamentale per la corretta gestione della fertirrigazione. Quando si aggiungono fertilizzanti all’acqua aumentano gli ioni con carica elettrica. La conducibilità elettrica Ec è la misura di tutti gli ioni che conducono elettricità nelle soluzione acquose. Maggiore è la quantità di ioni presenti nella soluzione nutritiva, maggiore sarà l’elettricità condotta da quella soluzione nutriente (aumento dell’Ec).
 

Scarica l’articolo completo (file .pdf | 118 Kb)
 
 

Soluzioni concimanti, i metodi per regolare e testare gli iniettori

Ogni dispositivo ha un range caratteristico di flussi e una pressione massima

Ci sono vari metodi per la calibratura e la verifica degli iniettori per soluzioni fertirriganti (pompe dosatrici), e la scelta del metodo dipende dal tipo di iniettore così come dai componenti dell’impianto di fertilizzazione e di irrigazione.
 

Scarica l’articolo completo (file .pdf | 140 Kb)
 
 

Ammendante compostato, la produzione italiana cresce

Una “nuova vita” per lo scarto alimentare e i residui della cura dei giardini

Negli ultimi tempi ci si è posti con maggior frequenza la domanda: qual è il destino dei rifiuti che produciamo? Questa nota vuole fornire una risposta al quesito esaminando in primo luogo dove finiscono i nostri rifiuti urbani e, in modo un po’ più approfondito, qual è il ruolo del compostaggio nel’intero sistema nazionale.
 

Scarica l’articolo completo (file .pdf | 237 Kb)
 

Dall’uniformità alla diversità, la concimazione di precisione

Sensori, gps e microprocessori per una corretta gestione delle macchine

Nella mentalità corrente il concetto di macchina racchiude in sé alcune idee fondamentali, delle quali ci interessa oggi evidenziare quelle legate alla ripetitività dell’operazione e alla uniformità di funzionamento. Nella meccanizzazione è, infatti, importantissimo potere contare su queste funzioni, in quanto ci permette di ripetere quell’operazione quante volte vogliamo, sempre con un grado di precisione misurabile e costante nel tempo e nello spazio, a differenza del lavoro manuale che è tipicamente discontinuo e che non garantisce la stessa uniformità.
 

Scarica l’articolo completo (file .pdf | 124 Kb)


Pubblica un commento