Domanda Pac/2. Assicurazioni: agevolazioni e scadenze

Riepilogo su polizze agevolate e scadenze
campo_girasoli.jpg

A partire dal 2010, l’accesso ai contributi assicurativi in agricoltura è possibile solamente tramite una domanda ad Agea e il sostegno sarà erogato da Agea o dagli altri Organismi Pagatori.

Le assicurazioni agevolate, nel 2010, saranno alimentate da tre fonti finanziarie:
– Articolo 68 (70 milioni di euro a cui si aggiungono 23,3 milioni di euro del cofinanziamento nazionale obbligatorio);
– Ocm vino (20milioni di euro);
– Fondo di Solidarietà Nazionale (51,9 milioni di euro).

Gli agricoltori che stipulano polizze assicurative possono accedere al sostegno a condizione che:
– abbiano costituito e aggiornato il proprio fascicolo aziendale;
– abbiano presentato ad Agea o agli Organismi Pagatori Regionali, una apposita domanda entro il 17 maggio 2010.

Per quanto riguarda l’Articolo 68, la domanda di accesso ai contributi assicurativi è ricompresa all’interno della Domanda Unica di Pagamento. In questa domanda gli agricoltori possono fare richiesta di assicurazioni agevolate per tutti i settori, ad esclusione della vite da vino.

Invece per l’Ocm vino, gli agricoltori dovranno presentare una domanda a sè stante, come previsto dalla Circolare Agea n. 15 del 7 maggio 2010. Questa domanda, comunque, si aggancia al fascicolo aziendale e può essere presentata tramite i CAA con le stesse modalità della Domanda Unica. Tramite i fondi dell’Ocm vino, l’agricoltore può richiedere il contributo alla copertura assicurativa dei rischi agricoli solamente per la coltura della vite da vino.

STIPULA DELLE POLIZZE

I produttori possono stipulare le polizze assicurative secondo due modalità:
– polizze individuali, contrattate direttamente dal produttore con le imprese di assicurazione autorizzate alla copertura dei rischi agricoli;
– polizze collettive, contrattate da Organismi associativi riconosciuti ai sensi del D.Lgs 102/2004 (Consorzi di Difesa) i quali dovranno provvedere anche agli adempimenti di assistenza dell’associato nelle stipula del certificato di assicurazione.

LE SCADENZE

La domanda dovrà essere presentata entro il 17 maggio 2010. Per l’Articolo 68, la domanda dovrà essere completata, inviando ad Agea o agli Organismi Pagatori Regionali, la copia della polizza assicurativa e la prova del pagamento del premio (quietanza), entro il 31 ottobre 2010. Il pagamento del contributo avverrà entro i termini dei pagamenti diretti della Pac ovvero tra il 1° dicembre 2010 e il 30 giugno 2011.

Per le polizze finanziabili con la disponibilità finanziaria dell’Ocmvino, la domanda dovrà essere completata con i dati della polizza assicurativa e la prova del pagamento del premio (quietanza), entro il 31 luglio 2010.

Il pagamento del contributo avverrà entro il 15 ottobre 2010.

I dati della polizza assicurativa e la prova del pagamento del premio (quietanza) dovranno essere inviati ad Agea:
– tramite i CAA per le polizze individuali;
– tramite i Consorzi di Difesa per le polizze collettive.

I dati di polizza devono trovare rispondenza nei rispettivi dati del fascicolo aziendale concernenti le superfici e gli animali. Pertanto, ai fini di evitare disguidi e anomalie è opportuno che prima della stipula delle polizze agevolate, i produttori agricoli verifichino che gli allevamenti e le superfici su cui insistono le strutture e le colture da assicurare siano riportati nel fascicolo aziendale, e all’occorrenza dovranno provvedere all’aggiornamento del fascicolo stesso.


Pubblica un commento