Convegno Nazionale del Ciliegio – Vignola dall’8 al 10 giugno 2011

Vignola di nuovo capitale della ciliegia
FR_04_11_conv_vignola.jpg

A distanza di 20 anni dall’ultimo convegno nazionale, Vignola ritorna a essere il crocevia della ricerca scientifica sul ciliegio, organizzando il convegno nazionale sul tema “Innovazioni tecniche di prodotto e di processo per una cerasicoltura di qualità” (8-10 giugno 2011).
Nella “tre giorni” tutta dedicata alla frutta rossa, i locali della Rocca ospiteranno i maggiori esperti nazionali e internazionali del ciliegio.
Il dipartimento di Colture arboree (Dca) dell’università di Bologna è l’organizzatore del convegno. In questi anni, il Dca di Bologna è divenuto leader nazionale nel campo della ricerca e della sperimentazione applicata al ciliegio, dai settori del miglioramento genetico e dell’innovazione varietale, dei portinnesti e dei moderni sistemi di impianto, fino alle ricerche in corso sulle coperture antipioggia e sulle tecniche volte al miglioramento qualitative del prodotto e la valutazione della qualità con moderne strumentazioni.
Nell’organizzare l’evento il Dca di Bologna si avvale della collaborazione di altri Enti come il Comune di Vignola, il Consorzio della ciliegia, della susina e della frutta tipica di Vignola, il dipartimento di Scienze Agrarie e degli Alimenti dell’università di Modena e Reggio Emilia, l’Associazione nazionale Città delle ciliegie, il Centro ricerche produzioni vegetali di Cesena e l’Associazione nazionale direttori dei mercati all’ingrosso. Un sodalizio è stato concordato con la Soi – Società orticola italiana, la Sipav – Società italiana di patologia vegetale e la Sisef – Società italiana di selvicoltura ed ecologia forestale. Inoltre, la manifestazione si avvale del patrocinio del Mipaaf, della Regione Emilia-Romagna, della Provincia di Modena e del Comune di Vignola. Nell’organizzare la “tre giorni” si è pensato a una nuova tipologia di convegno, con modalità e tempi ideati in base alle esigenze dei potenziali destinatari dell’iniziativa. Da un lato, momenti di informazione altamente qualificata e aggiornata con il convegno scientifico diviso in sette sessioni aperte. I risultati di altre ricerche troveranno spazio nella sala poster. Dall’altro, due visite tecniche pomeridiane ad aziende di produzione e strutturedi lavorazione del comprensorio che, insieme al “tour del ciliegio” con partenza il terzo giorno da Vignola verso nuovi distretti produttivi del Nord Italia, daranno la possibilità ai partecipanti di “toccare con mano” le principali evoluzioni nelle tecniche di coltivazione del ciliegio in Italia.
In 12 sessioni di studio verranno presentati i risultati delle ricerche condotte in questi ultimi anni: biologia e fisiologia, miglioramento genetico e innovazione varietale, nuovi sistemi di impianto, prevenzione e difesa contro le malattie, coperture antipioggia, salvaguardia della biodiversità, come migliorare la qualità delle ciliegie prima e dopo la raccolta, realtà emergenti in Europa, commercio e mercati nel bacino del Mediterraneo, utilizzazioni industriali, coltivazione del ciliegio acido e di quello da legno. Tutti i riassunti degli oltre 100 contributi scientifici saranno disponibili per i partecipanti nel volume degli abstract.
I partecipanti avranno l’occasione di osservare e conoscere il ricco e variegato patrimonio varietale del ciliegio riunito in questa occasione in una importante mostra pomologica e relativo catalogo descrittivo delle varietà che saranno esposte nelle tre sezioni della mostra: recenti introduzioni varietali, varietà tradizionali, varietà autoctone italiane a rischio di estinzione.
Il Convegno si inserisce in una serie di altre iniziative collaterali che si svolgeranno, sempre a Vignola, nella prima decade di giugno: “A Vignola è tempo di ciliegie. Storia, sapori e tradizioni del nostro territorio” a cura di Città di Vignola, Vignola grandi eventi, Unione Terre di castelli; “Gemelli con … gusto” a cura di Città di Vignola: 7a festa nazionale “Città delle ciliegie” a cura della Associazione nazionale “Città delle ciliegie”; 14° concorso nazionale Claudio Locchi “Ciliegie d’Italia” a cura della Associazione nazionale “Città delle ciliegie”; Condotta “Moretta di Vignola” a cura di Slow Food.
La Rocca di Vignola ospiterà l’evento nei locali messi a disposizione dalla Fondazione di Vignola (www.fondazionedivignola.it). La partecipazione al convegno è gratuita con prenotazione obbligatoria.

Per informazioni e iscrizioni:
www.ciliegio.unibo.it


Pubblica un commento