Sommet de l’Élevage – Limousine e molto altro alla fiera di Clermont-Ferrand

Sommet-6-IZ-2015-17.jpg

Dal 7 al 9 ottobre 2015, nella città di Clermont-Ferrand, in Francia, torna la grande fiera zootecnica Sommet de l’Élevage. Quella di quest’anno è l’edizione numero 24

Leggi l’articolo originale Sommet de l’Élevage – Limousine e molto altro alla fiera di Clermont-Ferrand su IZ Informatore Zootecnico.

La grande fiera francese Sommet de l’Élevage (espressione che si potrebbe tradurre “Il top dell’allevamento”) torna a proporsi sulla scena zootecnica internazionale con numeri di grande rilievo: 86mila visitatori, 1.300 espositori, 175mila mq espositivi, 2mila animali, 70 razze in esposizione. L’edizione numero 24 del Sommet è in programma il 7, l’8 e il 9 ottobre 2015 nella città di Clermont-Ferrand.

Clermont-Ferrand, 145mila abitanti, è il capoluogo del dipartimento del Puy-de-Dôme e della regione dell’Alvernia, nel centro della Francia.

In primo piano al Sommet il Concorso nazionale della razza Limousine, con oltre 400 animali in competizione e con un’asta: la fiera lo definisce “il più grande raduno mondiale della razza”. Al Concorso partecipano più di 200 allevamenti provenienti da 35 dipartimenti francesi.

Ma al Sommet ci sarà molto altro, ecco altri eventi:

Bovini da carne (750 animali): concorsi interregionali delle razze Charolaise, Blonde d’Aquitaine, Salers, Gasconne, Aubrac e Parthenaise; presentazioni delle razze Bazadaise, Ferrandaise, Maine-Anjou, Belgian Blue, Hereford e Piemontese.

Bovini da latte (550 animali): concorsi interregionali delle razze Holstein, Montbeliarde, Simmental, Bruna, Normanna, Tarentaise e Abondance; vendita all’asta di manze della razza Bruna; presentazioni delle razze Jersey e Pie Rouge des Plaines.

Ovicaprini (400 animali): concorsi interregionali delle razze Ile de France, Charollaise e Texel; presentazioni di razze da pascolo e rustiche: Suffolk, Hampshire, Lacaune, Blanche du Massif Central, Rava, Limousine, Grivette, Noire du Velay…; presentazioni di capre di razza Alpine e Saanen.

Poi equini e cani da pastore.

Altri momenti forti della 24a edizione

Oltre alle visite di allevamenti tradizionali, ecco altri momenti del Sommet da non perdere.

  • Serata internazionale dell’allevamento

Le delegazioni straniere potranno di nuovo assistere a una grande serata internazionale dell’allevamento organizzata per loro in associazione con France Génétique Élevage, nel corso della quale saranno presentate le 70 razze bovine, ovine ed equine francesi esposte al salone (traduzione in inglese e in spagnolo). Un cocktail conviviale chiuderà la serata.

Appuntamento per mercoledì 7 ottobre, 18:45 – 20:30, Ring Hall 3.

  • Visite ad allevamenti e a siti tecnici agroindustriali

In questa 24a edizione il Sommet mette l’accento sulle visite agli allevamenti e ai siti tecnici agro-industriali organizzando circa 40 visite gratuite a monte e durante la durata del salone rivolte ai visitatori internazionali per consentir loro di scoprire l’eccellenza della filiera dell’allevamento francese.

  • Conferenza America Latina

Per il terzo anno consecutivo, l’Adepta (Associazione per lo sviluppo degli scambi internazionali di prodotti e tecniche Agroalimentari) organizza un convegno mercoledì 7 ottobre sulla filiera carne (bovini e ovini) e giovedì 8 ottobre sulla filiera latte (bovini, ovini e caprini). Destinati ai visitatori sudamericani e spagnoli, questi convegni hanno come obietti vo la condivisione di esperienze per trovare le soluzioni adatte a ogni problematica.

  • Club Internazionale

Spazio di accoglienza di 300 m² animato dall’Adepta, il Club Internazionale si rivolge a tutte le delegazioni straniere, con una squadra di professionisti a disposizione per visite guidate della fiera, l’organizzazione degli appuntamenti con gli espositori o la presentazione a questi ultimi dell’off erta francese in fatto di allevamento, di know-how e di genetica.

Ingresso gratuito al salone, ufficio centralizzato di prenotazioni alberghiere, servizio di navette gratuite tra la città, l’aeroporto, la stazione e il parco esposizioni, interpreti… tutto converge per un’accoglienza vip dei visitatori internazionali.

E per accompagnare le imprese espositrici nelle loro procedure verso l’esportazione, al Club Internazionale sarà presente anche una squadra di Business France (ex Ubifrance), di cui 8 dei suoi esperti agrari dislocati all’estero. L’agenzia assicura la promozione del Sommet de l’Élevage in diversi paesi target del bacino del Mediterraneo, dell’Europa dell’Est, della Csi e dell’America Latina.

  • I Sommet d’Or

Insegna del progresso agricolo, i “Sommet d’Or” premiano ogni anno le migliori innovazioni tecniche nelle 4 categorie: macchinario agricolo, attrezzature, forniture e servizi per l’allevamento.

Aperto a tutti gli espositori, questo concorso offre una bella opportunità di valorizzare tutte le innovazioni presso la stampa specializzata, visitatori e tutti i professionisti della filiera.

Quest’anno, la commissione è formata da specialisti agrari, tecnici delle camere dell’agricoltura e di istituti tecnici (Istituto dell’allevamento, Inra, Irstea, Msa…), ma anche da agricoltori, ricercatori o veterinari. Consegnerà i premi al Sommet mercoledì 7 ottobre alle 18 presso il Centro conferenze.

Per informazioni

Per saperne di più sulla fiera: www.sommet-elevage.fr, tel.: (+33)(0)4.73.28.95.10, info@sommet-elevage.fr

Il contatto per il concorso nazionale della Limousine è Romain Ferrier, responsabile comunicazioni Os Razza Limousine. tel.: (+33)(0)5.55.06.46.13, email: romain.ferrier@limousine.org

Il contatto di Adepta è Patricia Villavicencio, Tel.: (+33)(0)1.44.18.08.90, email: patricia.villavicencio@adepta.com