Prevalgono le varietà di angurie con semi, ma le seedless crescono

Lydia-F1-Bayer-Vegetable-Seeds-533x400.jpg

Le novità delle ditte sementiere confermano la forte diversificazione del mercato

L’articolo Prevalgono le varietà di angurie con semi, ma le seedless crescono è un contenuto originale di Terra e Vita.

Fino a uno-due decenni fa il mercato delle angurie proponeva quasi esclusivamente frutti di media o grande pezzatura con semi (diploidi). Invece da alcuni anni l’offerta è sempre più diversificata, arricchita da nuove tipologie senza semi (seedless o triploidi) e di pezzatura mini e midi, le quali, pur non dominando la domanda, come invece accade nel Centro-Nord Europa, diventano sempre più importanti.

Le ultime novità proposte da alcune società sementiere confermano che il mercato italiano è sempre più diversificato: la domanda è varia, perciò l’offerta cerca di soddisfarla senza specializzarsi troppo.

 

Bayer Vegetable Seeds

Lydia F1 è una nuova anguria triploide, di tipologia Crimson Sweet, proposta da Bayer Vegetable Seeds. È tardiva, indicata per trapianti in pieno campo dalla prima settimana di aprile nelle aree precoci. La pianta presenta una buona attitudine produttiva ed è facile da coltivare, rustica e fertile. Il frutto è tondo, di pezzatura medio-grande (6-10 kg) ideale per mercato fresco e quarta gamma. La polpa è soda, croccante, di colore rosso intenso e dolce. IR: Fon: 0,1

Cora Seeds

Cora Seeds propone River Side F1 (CRX 10159) anguria diplode di tipologia maxi allungata, a ciclo medio precoce. È un ibrido molto affidabile e rustico, indicato per colture forzate e pieno campo. La pianta è forte, dotata di eccellente copertura fogliare. I frutti, di forma ovale-allungata e pezzatura di 12-14 kg, hanno buccia liscia ben tirata, con striatura tipo Crimson brillante, e sono molto resistenti ai trasporti. La polpa è soda, compatta, di colore rosso intenso, di ottimo sapore e alto grado Brix.

 

Enza Zaden

Novità di Enza Zaden è Maristo F1 (E26C.0091), anguria diploide dalla buccia striata tipologia Crimson Sweet, a ciclo medio-tardivo. È indicata per coltivazioni medio-tardive in serra e piena aria, sia sotto tunnellino removibile sia con tessuto non tessuto. La pianta è ben bilanciata, di medio vigore e buona copertura fogliare. Il frutto ha forma ovale, con epicarpo estremamente brillante e striature molto scure, pezzatura compresa tra 8 e 12 kg a seconda dell’epoca di trapianto, e mostra eccellente tenuta in campo e post raccolta.

Leggi l’articolo completo su Terra e Vita 44/2016 L’Edicola di Terra e Vita