Pomodoro da industria, serve programmazione superfici

Pomodoro-da-industria-600x400.jpg

Un appello dei produttori all’industria di trasformazione

Leggi l’articolo originale Pomodoro da industria, serve programmazione superfici su Terra e Vita.

È emerso chiaramente il richiamo alla responsabilità di tutte le parti della filiera alla Sezione di prodotto Pomodoro da industria Area Nord-Italia di Confagricoltura, organizzata presso la sede di Confagricoltura Piacenza per analizzare la situazione in vista della prossima campagna e in considerazione della trattativa in corso. Obiettivo comune: favorire un dialogo intra filiera al fine di governare domanda e offerta, verso una programmazione attenta delle superfici coltivate che sia in grado di garantire agli operatori la corretta remuneratività.

«È adesso il momento in cui ciascuno deve ponderare e programmare in sinergia con il sistema – ha sottolineato per Confagricoltura Emilia-Romagna il presidente della Sezione di Prodotto, Giovanni Lambertini –. Rivolgiamo in particolare l’appello all’industria di trasformazione per quanto concerne la definizione dei programmi di trasformazione, alle Organizzazioni dei Produttori affinché pongano massima attenzione alla programmazione delle superfici e non ultimo alla parte agricola. È necessario – prosegue – che anche i produttori, ciascuno nella propria azienda, pongano in essere piani colturali coordinati con le indicazioni ricevute».