Politica agricola comune, le tappe per il futuro

aerial view of green fields and slopes

Fino al 2020 sono previsti pochi cambiamenti. Fra questi alcuni dettagli sul greening

L’articolo Politica agricola comune, le tappe per il futuro è un contenuto originale di Terra e Vita.

La Pac dei prossimi anni sarà segnata da tre tappe, di diversa portata e rilevanza (tab. 1).

La prima tappa è la modifica del Reg. 639/2014, nel quale sono contenuti le disposizioni applicative del regime dei pagamenti diretti; i cambiamenti principali interessano il greening.

La seconda tappa è il “Regolamento Ominbus”; questo è il nome della rivisitazione della Pac 2014-2020.

La terza tappa – la più rilevante – è la nuova Pac post 2020.

La modifica del Reg. 639/2014

La Commissione ha presentato, a settembre 2016, una serie di disposizioni di semplificazione della Pac, soprattutto del greening, che vanno a modificare il regolamento delegato n. 639/2014.

Il testo di modifica è tuttora nel pieno del dibattito presso le Istituzioni comunitarie e dovrebbe essere approvato entro aprile 2017 (tab. 1).

Il testo di modifica interviene su alcuni aspetti come il greening, i pagamenti accoppiati, i giovani agricoltori, le regole per l’attivazione dei titoli, ecc.

Uno degli aspetti più rilevanti riguarda le colture azotofissatrici utilizzate come EFA.

La modifica del Reg. 639/2014 prevede due novità:

– la possibilità di coltivare miscele di azotofissatrici e altre piante purché le azotofissatrici restino predominanti;

– il divieto di utilizzo dei prodotti fitosanitari per le EFA produttive (maggese, fasce lungo le foreste, colture intercalari e azotofissatrici).

Quest’ultima disposizione è stata molto criticata dagli Stati membri, perché difficilmente controllabile e perché andrebbe oltre i principi stabiliti nel regolamento di base. Ciononostante è quasi certo che la modifica sarà adottata.

L’entrata in vigore delle modifiche è prevista per il 1° gennaio 2018; quindi gli agricoltori che utilizzano le azotofissatrici come EFA possono essere tranquilli per il 2017, visto che le regole non cambiano per quest’anno.

 

Il “Regolamento Ominbus”

La rivisitazione della Pac 2014-2020 è nota come “Regolamento Ominbus”, per il fatto che in un unico maxi-regolamento sono conte tutte le modifiche della politica Ue.

 

Leggi l’articolo completo su Terra e Vita 4/2017 L’Edicola di Terra e Vita