Partnership tutta italiana tra Alpego e Mascar

Immagine-600x398.jpg

È nata Twin, società che si occupa della distribuzione in Italia dei prodotti delle due aziende vicentine

L’articolo Partnership tutta italiana tra Alpego e Mascar è un contenuto originale di M&MA Macchine e Motori Agricoli.

Il made in Italy vincente sa fare squadra: nella giornata di ieri è stata presentata ufficialmente la società commerciale Twin S.r.l., che si occupa della distribuzione in Italia dei prodotti Alpego e Mascar.

Nata dalla collaborazione fra due esponenti di spicco in ambito di produzione di macchine per la lavorazione del terreno, la semina e la fienagione, Twin S.r.l. è operativa da gennaio, ma è frutto di un’idea che nasce da lontano, come afferma Nicola Pegoraro di Alpego: «Abbiamo pensato già qualche anno fa all’associazione con Mascar, per creare un brand a difesa della tecnologia made in Italy e capace di rispecchiare in pieno la nostra filosofia commerciale, fatta di collaborazione con fornitori e concessionari al fine di garantire qualità nei prodotti e soddisfazione del cliente».

Infatti, in un contesto come quello attuale, nel quale alla concorrenza dei grandi marchi stranieri si affianca quella proveniente dai mercati emergenti, solo il lavoro di squadra consente di essere ancora protagonisti sul mercato: «L’associazione è l’unica soluzione che permette a due società di ottimizzare i costi gestionali e di produzione pur mantenendo le proprie identità, senza che una soffochi l’altra», spiega Valter Mancini, direttore commerciale di Twin S.r.l., che prosegue: «Al contempo permette di condividere esperienze e conoscenze per progredire in ambito tecnologico, consentendo la penetrazione capillare del mercato con prodotti di qualità 100% italiani, in grado di lasciare il cliente soddisfatto dell’acquisto. Questo perché da sempre Alpego e Mascar, a differenza della concorrenza, hanno puntato sulla fidelizzazione dei fornitori per poter ricevere prodotti su misura, rispondenti alle diverse esigenze dei compratori, al fine di garantire macchine al top di gamma».

La copertura sistematica del mercato italiano è realizzata attraverso i 63 concessionari che da inizio anno le due società condividono, supportarti da sei consulenti di alto livello professionale, operativi nelle macro aree Nord-Ovest, Nord Centro, Nord-Est, Marche, Centro Italia e Sud Italia, che offrono anche supporto e vicinanza commerciale. Le prospettive di sviluppo per Twin, tuttavia, non si limitano al territorio nazionale, come conferma Mancini: «Puntiamo a entrare a breve nei mercati di Francia e Germania, con un obiettivo di crescita di fatturato da 35 a 50 milioni in tre anni».