QUOTE LATTE. Per la prima volta dopo molti anni non si pagheranno le multe comunitarie

flashNews.gif

Secondo le prime elaborazioni Agea la campagna lattiero-casearia 2008-2009, chiusa il 31 marzo scorso, ha fatto segnare una flessione delle consegne del 3%. Considerato che per le compensazioni si potranno utilizzare le 200mila tonnellate di quota supplementare assegnate ad aprile dello scorso anno dalla Commissione europea, per la prima volta dopo decenni l’Italia non dovrebbe superare il plafond nazionale. Quindi,  gli allevatori non dovranno pagare il prelievo supplementare, che nella precedente campagna era stato di 165 milioni di euro. (Redazione Agrisole)


Pubblica un commento