Latte/1. Il Tar Lazio concede la sospensiva ai ricorsi cumulativi sulle multe

flashNews.gif

La manovra messa in campo dal ministro Zaia per chiudere la partita delle multe latte, basata sullo scambio nuove quote in cambio della rateizzazione delle vecchie multe, rischia di incagliarsi nella rete dei ricorsi presentati da centinaia di allevatori al Tar del Lazio. Una decina di ricorsi cumulativi, per un totale di 600 aziende, hanno già ottenuto la sospirata sospensiva fino al 25 gennaio. Data entro la quale i giudici amministrativi hanno chiesto ad Agea di spiegare (è questo il motivo della contestazione) modalità di calcolo e decorrenza degli interessi notificati insieme alle multe. Il Tar ha concesso 45 giorni ad Agea per trasmettere la sua relazione e ha fissato al 25 gennaio 2010 la camera di consiglio. Ciò significa che nei confronti di chi ha ottenuto la sospensiva non si potrà procedere alla trattenuta dei premi Ue, che quest’anno in considerazione della grave crisi economica Bruxelles ha previsto di anticipare al 16 ottobre. La trattenuta, come era stato precisato solo pochi mesi da Agea, può essere fatta solo dopo l’adesione alla rateizzazione, che scade al 21 settembre prossimo. Scadenza però che la sospensiva ora concessa dal Tar arriva al 25 gennaio dell’anno prossimo. (Redazione Agrisole)


Pubblica un commento