Grana Padano, export +4%

Sul territorio
Grana padano export

Un 2013 di sostanziale tenuta dei consumi sul mercato interno e di crescita dell’export (+4%) per il Grana Padano. È questo uno dei dati più significativi emersi durante l’assemblea generale dei produttori del Consorzio tenutasi, lo scorso dicembre, presso Villa Fenaroli Palace, a Rezzato (Bs). All’incontro hanno preso parte anche il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, e gli assessori all’Agricoltura, Gianni Fava, e al Territorio, Viviana Beccalossi.


La produzione 2013 stimata è di circa 4 milioni e 571mila forme (delle quali 1,450 milionione vendute all’estero) l’equivalente del 23% di tutto il latte italiano. Il circuito produttivo del Grana Padano comprende quasi 6mila stalle, 130 caseifici e oltre 300 imprese di produzione e confezionamento, oltre 40mila persone coinvolte per un fatturato di 1,7 miliardi di euro alla produzione e 3 miliardi al consumo, tra Italia ed estero.


Al presidente Maroni (nella foto) i rappresentanti del Consorzio hanno chiesto di sollecitare le istituzioni nazionali ed europee perché vengano emanate disposizioni contro i falsi e le frodi che comportano per il Grana Padano un danno economico di 1,7 miliardi di euro all’estero e 300 milioni in Italia.

Allegati

Grana Padano, export +4%

Pubblica un commento