Filiera AQ, investiti 15 milioni nella zootecnia del Centro-Sud

Sul territorio

Quindici milioni di euro investiti nelle aziende zootecniche da latte del Mezzogiorno per modernizzare la produzione, migliorarne la qualità, razionalizzare la logistica della raccolta del latte, integrare e uniformare i sistemi e le procedure di produzione, tracciabilità e controllo di tutti i soggetti della filiera. Questi gli obiettivi del progetto Filiera AQ, finanziato dal Mipaaf e che si è concluso lo scorso anno.


Quattro le coop coinvolte: 3A di Arborea, Asso.la.c., Granlatte e Progetto Natura, per un totale di 780 aziende agricole. I fondi sono stati indirizzati per effettuare oltre 7mila interventi di formazione e controllo negli allevamenti, acquistare impianti di refrigerazione del latte (223 frigoriferi destinati allo stoccaggio di latte crudo, per un investimento di oltre 2 milioni di euro) e di attrezzature tecniche (strumenti per il prelievo automatico dei campioni di latte, etichettatrici), e all’informatizzazione della filiera in tutti i suoi passaggi (700mila euro tra computer fissi, portatili e terminali, oltre a software per la gestione dei sistemi di rintracciabilità e controllo). Alla ricerca sono stati destinati oltre 1,2 milioni di euro per progetti sulla sostenibilità ambientale e aspetti igienico-sanitari.

Allegati

Filiera AQ, investiti 15 milioni nella zootecnia del Centro-Sud

Pubblica un commento