Terremerse: in Romagna un tour di prove di diradamento meccanico fiorale

News dalle Imprese
diradamento_meccanico_fiorale

Dopo le interessanti dimostrazioni in campo di diradamento fiorale meccanico avvenute lo scorso mese in Basilicata, nei giorni scorsi Terremerse ha effettuato altri appuntamenti dimostrativi in Romagna: Alfonsine, S. Pietro in Campiano, Cesena, Fusignano, Faenza, Ravenna e Fontanelice. Alta la partecipazione agli incontri, oltre 300 persone, a dimostrazione dell’interesse degli imprenditori agricoli a questa innovazione.

I test sono stati eseguiti su piante di pesco, nettarina e albicocco da Mattia Onofri, responsabile tecnico ortofrutta di Terremerse, che si sta spendendo in prima persona in questo progetto della Cooperativa. «L’utilizzo del diradamento fiorale meccanico – spiega Onofri – permetterà all’imprenditore agricolo un considerevole risparmio di tempo, il che si traduce direttamente in un risparmio di costi, stimato attorno al 50%. Inoltre, si è riscontrato anche un aumento delle pezzature dei frutti raccolti.»

Per eseguire il diradamento è stata utilizzato SafloWers, strumento già in uso da diversi anni in Spagna, importato in Italia dalla ditta Lisam di Imola e distribuito dalla Cooperativa Terremerse attraverso i propri numerosi Punti Vendita. «Dopo un’approfondita ricerca effettuata dall’ufficio tecnico ortofrutta di Terremerse sulle differenti strumentazioni disponibili sul mercato – sottolinea Onofri – si è deciso di sperimentare il SafloWers, disponibile nelle versioni elettrica o pneumatica, in quanto consente l’intervento anche su forme di allevamento a vaso

Per maggiori informazioni:
monofri@terremerse.it
www.terremerse.it

Pubblica un commento