Nematodi, il punto della situazione

Giornata nematologica della S.I.N. a Vittoria L’articolo Nematodi, il punto della situazione è un contenuto originale di Colture Protette.

Foto-senza-didai-600x284.jpg

Giornata nematologica della S.I.N. a Vittoria

L’articolo Nematodi, il punto della situazione è un contenuto originale di Colture Protette.

 Si è tenuta in Sicilia una “Giornata Nematologica” organizzata dalla Società italiana di nematologia in collaborazione con il mensile Agrisicilia presso la sala convegni “PalAgrisicilia” inserita in una struttura, di recente inaugurata a Vittoria, che è la sede del Consorzio Promo.Ter.Group che raggruppa aziende che offrono vari servizi al settore agricolo.

I saluti iniziali sono stati affidati al direttore di Agrisicilia Massimo Mirabelli che ha illustrato gli obiettivi della giornata, organizzata soprattutto per fare il punto della situazione nell’ambito della difesa dai Nematodi.

Il compito di moderatore è stato affidato a Giuseppe Marano, dirigente dell’Osservatorio delle malattie delle piante di Acireale che ha anche introdotto i lavori sottolineando l’esigenza di tendere ad una sempre migliore qualificazione delle produzioni nella direzione della agricoltura sostenibile voluta, peraltro, dalla politica di settore Ue.

Il primo relatore è stato Nicola Greco dell’Istituto per la protezione delle piante di Bari del Cnr che ha trattato “Le principali problematiche nematologiche dell’orticoltura nei paesi del mediterraneo” soffermandosi, in particolare, sui nematodi del genere Meloidogyne, tipici delle zone calde, diffusi soprattutto nei terreni sabbiosi che costituiscono un pericolo già con una carica nematica di 1 uovo/cc di terreno dato che sono in grado di completare 4-6 generazioni in un anno e che per lo più la riproduzione è di tipo partenogenetico avvenendo, cioè, senza accoppiamento.

…..

 Leggi l’articolo completo su Colture Protette n. 6/2016  L’Edicola di Colture Protette