Napolitano al Vinitaly: il vino emblema del Made in Italy

Il Presidente della Repubblica alla Fiera di Verona
bottiglieVino_Agostini.jpg

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha partecipato al Vinitaly che si è inaugurato l’8 aprile scorso alla Fiera di Verona e ha sottolineato che  “Il vino è un emblema di tradizione, storia, cultura che fanno grande l’Italia e la fanno amare nel mondo. Ho visto una festa – ha aggiunto il Capo dello Stato – e ho sentito che si sono fatte grandi cose in Italia: una volta c’erano le regioni del vino, oggi tutte le regioni possiedono questo patrimonio”.

La visita di Napolitano è stato uno dei momenti più significativi della kermesse che tra studi, massiccia presenza di produttori e tante novità, ha messo in tutta evidenza la ottima tenuta del settore che resta il fiore all’occhiello dell’export made in Italy. Anche se come ha rilevato la Confagricoltura si esporta di più, ma a prezzi più bassi.

Il settore, secondo un rapporto presentato dalla Coldiretti, rappresenta anche un volano per l’occupazione. Tra attività direttamente legate alla cantina e indotto, secondo la radiografia tracciata dalla Coldiretti, il mondo del vino offre lavoro a 1,2 milioni di persone. A registrare un vero e proprio boom sono state le attività meno tradizionali dall’enoturismo  all’industria della cosmetica fino alla vinoterapia.
 


Pubblica un commento