Marchetti Macchine Agricole s.r.l. da oltre 130 anni “coltiva l’innovazione”

News dalla imprese
marchetti_hardi_flex_force

Hardi, modello “Master Flex Force”

Tra le gamme di portate Hardi, spicca la serie Master, particolarmente
adatta al territorio italiano. E’ disponibile con barre da 12 a 24 m e con
serbatoi in polietilene da 800 a 1800 litri. Di recente è stata introdotta la
nuova barra “Flex Force”, disponibile con larghezza di lavoro da 15 a 21 m.

Questa nuovissima barra presenta il triplo ripiegamento in verticale
per ogni ala, per una massima praticità di apertura/chiusura anche in presenza
di ostacoli. L’eccezionale sistema di sospensione a trapezio è composto da
ammortizzatori e molle elicoidali combinati a cavi di tensione, assicurando una
corsa sempre stabile e sicura. Il sistema anti-imbardata è incorporato al
centro della barra per ridurre il movimento della stessa. Le sezioni laterali
esterne, montano un sistema di sgancio automatico in caso di urto.

La Master monta pompe a membrane e a grasso con una capacità da 114 a
276 l/min.

Può essere fornita di serbatoio di miscelazione del prodotto chimico
da 25 litri, serbatoio di lavaggio da 80 litri, lavamani da 15 litri, computer
di controllo movimenti barra e distribuzione (HC 2500 e HC 5500), ecc.

L’aggancio della macchina al trattore è facilitata grazie all’attacco
rapido a tre punti.

Sul lato in aspirazione del sistema dei liquidi è presente un filtro
auto-pulente e inoltre è possibile avere a richiesta i filtri in linea sulla
barra. Per concludere i getti di serie sono montati su triplet e sono muniti di
filtri dei getti.

Tra i numerosi optional va evidenziato il sistema di apertura/chiusura
automatico delle sezioni “AutoSection Control”.

In abbinamento alla Master con barra Flex Force verrà abbinato un
serbatoio frontale al trattore con capacità da 1.000 litri per una eccezionale
autonomia.

Hardi, mod. “Navigator Twin
Flex”

L’Hardi Navigator è un polverizzatore trainato con serbatoio in polietilene
da 3.000 a 6.000 litri e con diversi tipi di barre da 18 a 28 m.

La pompa Hardi a membrane può avere una capacità da 114
l/min fino a 322 l/min.

Il miscelatore dei prodotti chimici Hardi
Turbo-Filler è da 35 litri ad elevata
capacità di riempimento dei prodotti chimici per via della grande aspirazione
associata alla rotazione del liquido generato
dall’esclusivo TurboDeflector. La pulizia è gestita da un getto
rotativo.

Sul lato in aspirazione del circuito dei liquidi è presente un filtro autopulente“Easy
Clean” e inoltre è montato in pressione un filtro a Ciclone.

La macchina
possiede un serbatoio di risciacquo da 500 litri con getto di lavaggio
interno e uno dell’acqua pulita da 20 litri.

Nell’occasione della Fieragricola verrà presentata la
nuova barra a manica d’aria “Twin Flex”, a mono-turbina e con larghezza di
lavoro da 15 a 21 m.

Tutte le barre del Navigator sono montate su trapezio
e collegate alla macchina per mezzo di un sistema a parallelogramma.

La compattezza della barra e la chiusura indipendente delle sezioni
conferiscono una grande flessibilità durante la sua chiusura e nelle manovre in
campi con presenza di ostacoli.

L’unità di distribuzione EVC è ad azionamento elettrico, con numero di
sezioni di barra disponibili: da 4 a 9. Il sistema operativo Manifold raggruppa
in modo pratico tutte le funzioni principali della macchina.

Tutte
le funzioni primarie richieste per il riempimento o il lavaggio del
polverizzatore sono raggruppate

in
due sole manopole (“Smart Valve”) posizionate al centro della zona di lavoro.

Per il controllo della barra si utilizza un pannello di controllo
compatto, mentre per la gestione della distribuzione sono disponibili HC 2500,
HC 5500 o HC 6500.

Il sistema sterzante IntelliTrack
è automatico e abbina il concetto meccanico del telaio ad un sistema elettronico
di ultima generazione, pratico e sicuro.

Il Navigator è una irroratrice molto tecnologica che può essere
fornita di svariati sistemi automatici di gestione del lavoro, tra i quali il controllo automatico della
altezza di barra, l’inclinazione, e la chiusura indipendente delle
sezioni laterali, ecc.

Bogballe

La ditta danese Bogballe, specializzata nella produzione
degli spandi-concimi a doppio disco offre macchine per tutte le esigenze: da
500 litri, con possibilità di distribuzione localizzata su vigneti e frutteti,
fino a macchine da 6.000 litri.

La particolarità sta nel sistema di distribuzione del
concime “Trend” con dischi contro-rotanti in acciaio inox e con distribuzione
per pieno campo e bordo campo. La larghezza di lavoro, a seconda del modello di
spandiconcime e del tipo di paletta montata, va da 12 a 42 m.

Gli agitatori meccanici sono montati su eccentrici
indipendenti e con coni di ripartizione del carico. Tramoggia con griglia di
filtraggio a due sezioni.

Comando on/off idraulico, trasmissione a tenuta stagna con frizione.

Le serie L2, M2 e M3 possono avere la pesa elettronica su
contro-telaio, al momento dell’ordine (optional), e venir fornite di sistema di
controllo elettronico Calibrator Zurf o Calibrator Icon.

I modelli con pesa possono avere il Controller Isobus.

Su tutti gli spandi concimi Bogballe è possibile avere la
distribuzione variabile della dose di concime collegandosi a sistemi
satellitari compatibili.

Vaderstad TopDown

Il Vaderstad TopDown è un
preparatore combinato che effettua diversi tipi di lavorazione in un unico
passaggio. E’ la massima rappresentazione di attrezzo combinato per la minima
lavorazione del terreno.

E’ una macchina flessibile e
versatile, disponibile in larghezze di lavoro da 3 a 9 m, che consente di
lavorare a due strati: sia superficialmente, che in profondità. La profondità
di lavoro può essere variata in modo continuo, a seconda delle necessità, in
modo continuo da 5 cm fino a 25 cm circa.

I 4 cantieri lavorativi del
TopDown sono:

  • Doppia
    fila di dischi dentati da 450 mm, montati individualmente su supporto in gomma.
    Possiedono una angolazione brevettata e tagliano il terreno e il residuo
    colturale rimescolandolo in superficie e consentendo un completo
    incorporamento.
  • Le
    ancore rigide con sicurezza idraulica, poste su 3 righe a 27 cm di spaziatura,
    sono necessarie per rompere il terreno.
  • I
    dischi posteriori livellano il terreno lavorato dalle ancore, lasciando il
    terreno regolare e più affinato. Sono montati su sospensione in gomma
    assicurando un buon inseguimento del profilo del terreno e la possibilità di
    lavorare senza problemi anche in terreni sassosi. ti idraulicamente in modo
    continuo.
  • Rullo
    finale, per completare il cantiere lavorativo, che compatta la superficie del
    terreno. E’ disponibile in gomma o in acciaio. E’ montato su ammortizzatori in
    gomma e possiede dei raschia-fanghi basculanti e indipendenti.

I 4 cantieri lavorativi della macchina possono essere utilizzati
indipendentemente l’uno dall’altro con una regolazione indipendente della
profondità di lavoro dei dischi e delle ancore, adattando facilmente il TopDown
alle condizioni di ciascun terreno, rendendolo estremamente versatile e
flessibile per:

E’
possibile montare sulla macchina una tramoggia con distributore per la semina
di semi minuti, utile soprattutto per le colture “cover crop”. Il seme viene
distribuito a spaglio precedentemente al rullo; questo lo compatterà
assicurando una buona adesione al terreno.

Kongskilde Delta Flex

Preparatore ad ancore, portato o trainato da 2,5 m a 7 m. Viene
utilizzato principalmente per la lavorazione su stoppie e altri residui
colturali fino alla preparazione finale del letto di semina.

La profondità di lavoro può essere impostata da 6 a 25 cm.

La macchina è composta da 3 file di ancore rigide con profilo ricurvo
che facilita il ribaltamento e la disgregazione del terreno e del residuo
colturale, dischi dentati posteriori per il pareggiamento del terreno e rullo
posteriore di diverso tipo per il compattamento del suolo.

Le ancore possono essere con bullone di sicurezza o tramite sicurezza
no stop con un carico di rilascio di 400 kg e un’altezza di sollevamento
dell’ancora di 25 cm.

Le ancore sono distanziate tra loro a 31 cm e la luce libera sotto al
telaio è di 82 cm.


Pubblica un commento