Maschio Gaspardo incontra i dealer italiani

MASCHIO-OK.jpg

Leggi l’articolo originale Maschio Gaspardo incontra i dealer italiani su Terra e Vita.

Una due giorni di incontro e confronto tra Maschio Gaspardo e i concessionari italiani, nella splendida cornice di Villa Maschio (Villafranca Padovana). L’argomento trattato: il futuro.

Questa l’occasione in cui il nuovo Management Board del Gruppo ha presentato ai propri dealer il Piano Industriale per il triennio 2015 – 2018, un piano basato su tre aree di intervento principali: semplificazione della struttura societaria e produttiva, riorganizzazione dell’area commerciale e dismissione degli asset non-core per il Gruppo.

Questa la formula con la quale la Maschio Gaspardo intende aggredire i mercati e riprendere a crescere. Come sottolineato anche da Massimo Bordi, Amministratore Delegato del Gruppo, l’azienda “è stata protagonista di una crescita straordinaria in un arco temporale di pochissimi anni. Con la riorganizzazione che stiamo mettendo in atto, abbiamo intenzione di ottimizzare le nostre risorse, concentrando i nostri sforzi nel nostro core business per continuare a competere con ancora più efficacia”.

Il Piano Industriale, già approvato dagli Istituti Bancari, andrà a riorganizzare anche gli stabilimenti e i magazzini ricambi, secondo il principio della lean production. Nei prossimi mesi diminuiranno sensibilmente i costi di struttura, mentre miglioreranno la qualità dei processi e dei prodotti. Anche la gamma del Gruppo sarà al centro di una revisione, per focalizzare l’attenzione sui prodotti più strategici per il mercato attuale, e sviluppare l’offerta di prodotti nel segmento della fienagione e nel trattamento delle colture, dove intravediamo ottime opportunità di business.

Il nuovo Management alla guida del Gruppo vede, oltre a Bordi, Mirco Maschio (Presidente e Direttore Commerciale), Paolo Bettin (Direttore Finanziario), Andrea Maschio (Direttore Tecnico) e Giovanni Ferrari (Direttore Operativo).

Un affettuoso ricordo è andato a Egidio Maschio, fondatore del Gruppo recentemente scomparso ma ancora presente attraverso la volontà e l’entusiasmo che ha trasmesso alla sua azienda.