L’innovazione passa attraverso le macchine

Puglia-Federunacoma-533x400.jpg

Molte le iniziative organizzate da Regione Puglia e FederUnacoma per la meccanizzazione

L’articolo L’innovazione passa attraverso le macchine è un contenuto originale di Terra e Vita.

Macchine innovative, macchine per la manutenzione del territorio, Mech@griJobs, corsi “patentino trattori”, convegni. Sono le iniziative che promuoverà, in gran parte, la Regione Puglia in collaborazione con FederUnacoma e altri enti e istituti, in occasione della Fiera internazionale dell’agricoltura e della zootecnia.

Il primo dei focus espositivi riguarda le macchine innovative, afferma il presidente di FederUnacoma, Massimo Goldoni. «In un’area dedicata posta al centro del padiglione della Regione Puglia, verranno esposte macchine e attrezzature agricole – selezionate fra quelle proposte dalle aziende presenti – che presentano caratteristiche innovative o che rispondono in modo puntuale alle esigenze specifiche del territorio. La selezione delle macchine sarà affidata, per garantire trasparenza e rigore scientifico all’iniziativa, a esperti accademici, in particolare dell’Università di Foggia e dell’Università di Bari, in collaborazione con il servizio tecnico FederUnacoma.

L’obiettivo di tale focus espositivo è consentire ai visitatori della fiera di individuare immediatamente le macchine più innovative o più specifiche per le esigenze locali, nonché di riconoscere, offrendo una maggiore visibilità ai loro prodotti, l’impegno dei costruttori nella progettazione e realizzazione di mezzi innovativi per un’agricoltura sempre più moderna ed efficiente».

 

Macchine e territorio

Nell’ottica di una campagna tecnica e divulgativa in favore delle “sistemazioni territoriali”, la Regione Puglia in collaborazione con FederUnacoma, proporrà a Foggia un’anteprima del salone Mia, dedicato alla multifunzionalità in agricoltura e in programma ad Agrilevante nell’ottobre prossimo, che sarà riservato alla trattazione di questa tematica e alla mostra delle tecnologie applicabili.

«A Foggia verrà quindi allestito un piccolo percorso espositivo con una selezione delle tecnologie disponibili per la corretta gestione delle aree forestali e degli assi fluviali ai fini della prevenzione del dissesto idrogeologico e degli incendi, per la regimazione delle acque volta a prevenire gli allagamenti e a gestire in modo sostenibile le risorse idriche, per il monitoraggio dei parametri ambientali».

Leggi l’articolo completo su Terra e Vita 13/2017 L’Edicola di Terra e Vita