Le macchine per la gestione innovativa del vigneto

tour-vigne-e1478891191467-600x396.jpg

A Eima international il tour di Edagricole dedicato alle macchine più innovative per la gestione del vigneto

L’articolo Le macchine per la gestione innovativa del vigneto è un contenuto originale di Terra e Vita.

Dall’aumento delle temperature medie alla riduzione dell’escursione termica tra giorno e notte al boom dei fenomeni climatici estremi. Il global warming mette in crisi le colture, soprattutto quelle arboree e tra queste in special modo la vite. Per cercare di limitare gli effetti del clima la ricerca applicata alla meccanica agricola ha portato alla realizzazione di macchine che permettono di eseguire lavorazioni ad hoc, come la defogliazione meccanica tardiva. Questo è stato il tema principale trattato durante il tour dell’innovazione di Edagricole dedicato alla gestione del vigneto, svoltosi negli stand di Eima International.
vignetoI partecipanti hanno fatto visita allo stand di Pellenc s. a. per vedere la Selective Process Winery, che esegue la diraspatura e la cernita meccanica dei residui verdi, il tavolo di cernita qualitativa della vendemmia Selective Process Vision privo di carro raccolta e alcune vendemmiatrici. Da B.M.V. di Borio Valerio in mostra cimatrice per vigneto dotata di controllo elettronico per la forza impressa alla pianta, per la velocità di lavoro e per il posizionamento. I parametri controllati sono controllati da un comando in cabina. Da Olmi Alma si è vista da vicino una vendemmiatrice semovente con nastri più grandi e defogliatrice anche per gdc. Ero binger ha proposto una potatrice Viteco per guyot, solleva i fili, taglia e toglie legno vecchio. I.Me.Ca esponeva una vendemmiatrice trainata. Da Pellenc Italia sono state descritte le caratteristiche di Prunion e Vinion: forbici per potatura ad alimentazione elettrica dotate di un sensore ottico per il rilevamento della posizine del dito sul grilletto e di Airion 2, soffiatore ad alimentazione elettrica. Spezia Tecnovict propone una diserbtrice termica che utilizza una soluzione schiumogena depositata sulle erbe da eliminare innalzandone la temperatura, mentre M.M punta sul diserbo a vapore. Andreoli engineering ha portato alla kermesse bolognese una nuova vendemmiatrice cingolata per zone impervie UT 110, mentre Caffini commercializza Grass Killer, una diserbatrice per filari che utilizza acqua ad alta pressione iniettata sotto la superficie sminuzzando l’apparato radicale. A.C.T. System è invece un’irroratrice a convogliamento d’aria in cui è facile sostituire il convogliatore in modo rapido a secnda del target da trattare. Per le lavorazioni innovative, Nobili offre una trinciandanatrice SDS e Adaptive canopy reading system e un’irroratrice a convogliamento d’aria trainata. Il fluisso dell’aria portata e della miscela sono regolati in modo continuo e automatico in base alle indicazioni di un sensore a ultrasuoni. L’ultima tappa del tour è stata nello stand di Arvatec, dove il gruppo ha ricevuto dettagli sul funzionamento di una centralina per automatizzare le operazioni di guida in vigneto.
Gli strumenti visti da vicino e descritti durante la visita aiutano gli imprenditori agricoli a gestire alcune problematiche che possono sorgere in vigneto, oltre a rendere le lavorazioni più precise, rapide e sostenibili.