La nuova cabina CommandPlus di JCB Agri

WLS-CommandPlus-cab2-600x398.jpg

Gli aggiornamenti importanti ai modelli di punta di pale gommate

Leggi l’articolo originale La nuova cabina CommandPlus di JCB Agri su Terra e Vita.

Per i modelli di punta di pale gommate JCB Agri le molte caratteristiche migliorative presentate all’Agritechnica 2015 ne rinforzano il ruolo di macchine numero uno al mondo per le operazioni agricole di movimentazione di materiale sfuso.

Le nuove funzioni per le pale gommate 435S e 457 Agri includono:

  • Cabina CommandPlus con più spazio, nuove caratteristiche di controllo e un ambiente di lavoro più silenzioso;
  • Motori Tier 4 Final senza costoso filtro antiparticolato diesel (DPF) o requisiti di manutenzione aggiuntivi;
  • Cofano motorizzato monopezzo e pannello di accesso separato per carburante/DEF;
  • Potenza e coppia migliorate con una riduzione del consumo di carburante fino al 16% per il modello 457 Agri;
  • Gestione ottimizzata dello stacco trasmissione con attivazione tramite pedale del freno;
  • Gamma di nuovi joystick montati sul sedile e controlli a portata di mano.

Questi modelli notevolmente migliorati danno vita a una gamma unica di pale gommate destinate alle attività agricole, inclusa la movimentazione e compattazione, per scopi generici e per caricamento di materiale sfuso, incluse le versioni “S” ad alte prestazioni con potenza e cambio migliorati.

Secondo Richard Fox-Marrs, amministratore delegato di JCB Agriculture: “Dal modello 403 Yardmaster alla 457 Agri per la movimentazione di materiale sfuso, JBC offre una vasta gamma di pale gommate per applicazioni agricole ad ampio raggio. I miglioramenti sui modelli di punta delle nostre macchine le rendono economicamente più convenienti, più semplici e comode da usare“.

I modelli JCB 435S e 457 Agri presentano nuovi motori conformi alle normative sulle emissioni Euro Stage IV / US Tier 4 Final senza la necessità di un costoso filtro antiparticolato diesel (DPF) o di un processo di rigenerazione per la pulizia periodica di tali filtri. Al contrario, queste macchine fanno affidamento su sistemi di combustione pulita e di riduzione catalitica selettiva (SCR).

In entrambi i modelli, la nuova funzione di gestione ottimizzata scollega progressivamente la frizione a seconda della pressione sul pedale del freno; un buon modo per ridurre l’usura pur utilizzando regimi motori adeguati ad ottenere la massima potenza e flusso dal pacchetto idraulico della pompa a doppio pistone.

 

435S

435S

435S

435S

Il modello 435S da 14,6 tonnellate, molto diffuso tra coloro che lavorano su cumuli di insilato, è dotato di un motore Cummins QSB da 6,7 litri come in precedenza, ma ora offre un sistema SCR e un catalizzatore ossidante conforme alle più recenti normative sulle emissioni.

 

435S

435S

Il modello JCB 435S, con 172 kW (230 CV) erogati attraverso un cambio Powershift a sei marce, mantiene l’eccezionale rapporto potenza/peso che gli ha fatto guadagnare il titolo di “re dei cumuli”. Grazie all’eccezionale bloccaggio del convertitore di coppia su ogni marcia, la trasmissione garantisce un’ottimale efficienza di potenza nella salita sui cumuli di insilato.

Lontano dai cumuli, il nuovissimo gancio traino Rockinger da 15 tonnellate offre ai clienti nuovi motivi per investire su una pala JCB. La macchina si adatta al traino offrendo un’elevata potenza del motore e la trasmissione a sei marce con bloccaggio del convertitore di coppia su ciascuna, caratteristiche ineguagliate dalla concorrenza. Il serbatoio di carburante raggiunge ora l’impressionante capienza di 400 litri, riducendo al minimo i tempi di fermo per il rifornimento. Maggiore utilizzo durante l’anno, maggiore produttività e maggiore comfort: è questo il “messaggio” della nuova 435S.

457 Agri

457 Agri

Il modello JCB 457 Agri introduce tutta la potenza dei motori MTU nella gamma di pale JCB. La 457 Agri dispone ora del motore MTU 6R 1000 da 7,7 litri per prestazioni eccezionali: la potenza di picco è superiore a 193 kW (258 CV), e maggiore potenza è disponibile anche a regimi inferiori. Un aumento nella coppia di picco (6% in più a 1.150 Nm) contribuisce a fare di questa pala di grandi dimensioni un modello adatto per le più diverse e impegnative applicazioni di movimentazione.

Insieme all’ottimizzazione del convertitore di coppia, queste caratteristiche di potenza e coppia incrementate consentono al modello 457 Agri di ottenere, rispetto alla versione precedente, la stessa produttività con meno giri/min del motore, offrendo così vantaggi in termini di riduzione dei consumi di carburante fino al 16%.

La 457 Agri consente di scegliere un cambio Powershift a quattro o cinque marce. Entrambi per una velocità massima di 40 km/h, ma i rapporti più vicini e il bloccaggio del convertitore di coppia nell’unità a cinque marce offrono un’accelerazione più rapida e la capacità di salita per cicli di carico più veloci, oltre a una migliore efficienza nel consumo di carburante.

Le tre diverse configurazioni di assale disponibili rendono la JCB 457 Agri ideale per diverse situazioni. Tra queste configurazioni, vi è un nuovo blocco differenziale a innesto automatico per l’assale anteriore, in alternativa ai differenziali con coppia proporzionale e limited slip.

WLS CommandPlus cab 1

WLS CommandPlus cab 1

La nuova cabina CommandPlus, introdotta sulle più recenti macchine JCB 435S Agri e 457 Agri, è una vera “chicca” per gli operatori. L’eccezionale visibilità, leader di settore, e l’insonorizzazione ulteriormente incrementata la rendono un ambiente di lavoro estremamente comfortevole. Lo spazio interno, inoltre, è aumentato, grazie anche ai montanti anteriori ora ancora più distanziati tra loro.

Lo sbrinamento più rapido dei vetri nelle gelate mattutine e gli ampi vani portaoggetti sono caratteristiche vantaggiose che i aggiungono ai nuovi joysticks o ai controlli multileva elettroidraulici a portata di mano, tutti montati di serie sul sedile.

Gli operatori possono ottenere tutte le informazioni grazie ai nuovi strumenti, come lo schermo LCD che fornisce informazioni di routine sul veicolo, intuitivi menu di supporto, display con telecamera per le manovre in retromarcia e controlli di manutenzione quotidiani come olio motore e livelli DEF.

Un secondo schermo funge da centro di controllo e consente all’operatore di ottimizzare la macchina per diverse applicazioni. Tra queste, regolare la portata del circuito ausiliare variabile, la velocità di innesto della sospensione del braccio pala, il timer di spegnimento automatico del motore e gli intervalli di inversione della ventola motore con esclusione manuale.

Gli interruttori di comando sono ora raggruppati in modo logico secondo la loro funzione sul montante di destra; ma ci sono tante altre funzioni comodamente accessibili con la semplice pressione di un dito, tra cui nuovi pacchetti di illuminazione a 360 gradi, specchi esterni a regolazione elettrica e riscaldati e un nuovo condizionatore d’aria con controllo del clima, che per gli operatori occasionali e stagionali è gestito da un menu rapido.

Tra le nuove caratteristiche vi sono un piantone dello sterzo che è possibile impostare una sola volta e che torna alla posizione preferita dopo essere spinto in avanti per agevolare l’ingresso e l’uscita dalla cabina, nonché una porta multimediale opzionale per il collegamento al sistema audio integrato delle apparecchiature di intrattenimento e comunicazione.

Una gamma di innovativi sedili con sospensione riscaldati e raffreddati ad aria, l’ampio box frigo elettrico e la moquette sono tutte caratteristiche che contribuiscono ulteriormente al comfort della pala gommata.

 

Pale JCB Agri
435S 457
Peso operativo 14,6 tonnellate 20,3 tonnellate
Potenza (massima) 171 kW (230 CV) 193 kW (258 CV)
Motore 6,7 litri Cummins QSB MTU da 7,7 litri       6R 1000
Cambio Bloccaggio del convertitore di coppia Powershift a 6 marce Cambio Powershift a 4/ marceTorqueLock
Velocità 40/48 km/h 40 km/h
Impianto idraulico 264 litri/min (2xV) portata var. 306 litri/min (2xV) portata var.

 

Note su JCB

JCB ha 22 stabilimenti distribuiti in quattro continenti: undici nel Regno Unito, gli altri in India, Stati Uniti, Brasile e Cina. JCB, che nel 2015 ha festeggiato il suo 70° anniversario, è di proprietà della famiglia Bamford. Il Presidente Lord Bamford è il primogenito di Mr JCB, Joseph Cyril Bamford. L’azienda produce oltre 300 diverse modelli tra cui terne, movimentatori telescopici, escavatori cingolati e gommati, pale gommate, mini escavatori, minipale, dumper articolati, carrelli elevatori fuoristrada, attrezzature per compattazione. JCB produce per il settore agricolo una gamma di movimentatori telescopici e l’esclusivo trattore Fastrac ed inoltre, per il settore industriale, i carrelli elevatori Teletruk.