Il minieolico cresce, ma teme la fine degli aiuti

Sport-minieolico-Espe-60-KW-Sassari-600x395.jpg

Le criticità del settore in un convegno organizzato dal consorzio Cpem a Bari

Leggi l’articolo originale Il minieolico cresce, ma teme la fine degli aiuti su Terra e Vita.

Nonostante le difficoltà burocratiche e l’incertezza del regime incentivante, il minieolico ha trovato piena affermazione anche in Italia, con pari dignità rispetto alle altre fonti rinnovabili, con le quali contribuisce, soprattutto sul territorio pugliese, alla diffusione del modello di micro-generazione elettrica distribuita. La continuità del regime incentivante e il sostegno del sistema bancario, anche con l’aiuto del Cpem (Consorzio produttori energia minieolico), potranno consentire a questo settore di continuare ad attrarre investimenti e sviluppare un’industria particolarmente vitale in Puglia. Lo stato del settore e la proposta di nuovi incentivi fatta dai produttori nell’articolo pubblicato su Bioenergie e agricoltura allegato a Terra e Vita n. 6/2015 a firma  Giuseppe Francesco Sportelli.