Grandi Molini Italiani chiede il concordato

Dough

Al Tribunale di Rovigo per cercare di impostare un percorso di uscita da un periodo di forte difficoltà sul mercato

Leggi l’articolo originale Grandi Molini Italiani chiede il concordato su Terra e Vita.

Grandi Molini Italiani (Gmi) ha presentato domanda di concordato preventivo al Tribunale di Rovigo per cercare di impostare un percorso di uscita da un periodo di forte difficoltà sul mercato in cui il gruppo è stato per lungo tempo leader nella produzione di farine e derivati del grano. L’azienda vede i problemi attuali come congiunturali connessi a una fase negativa per l’approvvigionamento delle materie prime. Il management, quindi, chiede al Tribunale che venga concesso il tempo necessario a elaborare un piano di riorganizzazione e rilancio complessivo delle attività, contemplando anche l’ipotesi di coinvolgere nuovi investitori da affiancare alla famiglia Costato che è intenzionata a rimanere comunque il punto di riferimento nella compagine sociale.