Innovazioni per l’agricoltura di precisione e conservativa

Sto caricando la mappa ....

Date/Time
Date(s) - 09/05/2017 - 10/05/2017
9:30 am - 5:00 pm

Location
Azienda pilota e dimostrativa “ValleVecchia”

Categories


Martedì 9 maggio 2017, presso l’Azienda pilota e dimostrativa “ValleVecchia” (Caorle, Venezia) dell’Agenzia Veneta per l’Innovazione nel Settore Primario, un’intera giornata dedicata alle tecniche innovative di agricoltura di precisione: un convegno e dimostrazioni in campo per presentare i risultati di tre anni del Progetto LIFE AGRICARE.

Il progetto LIFE AGRICARE ha valutato quali scenari dell’agricoltura conservativa possono meglio valorizzare le innovazioni dell’agricoltura di precisione (incluso l’utilizzo di mappe di prescrizione georeferenziate) in termini di risultati agronomici e riduzione dell’impatto ambientale. La tecnica convenzionale è stata confrontata con diversi scenari di agricoltura conservativa (minima lavorazione, strip tillage e semina su sodo) applicati a quattro colture in rotazione (frumento, colza, mais, soia). Con i dati raccolti sono stati valutati il bilancio energetico e ambientale per la riduzione dei gas climalteranti, la soglia di convenienza economica, l’efficienza delle macchine impiegate. L’analisi si è estesa a diversi contesti agricoli italiani valutando gli effetti a lungo termine attraverso modelli “suolo, macchine, clima” e l’analisi sul Ciclo di Vita (LCA).

La giornata ospiterà anche una dimostrazione in campo sulle tecniche di

agricoltura conservativa analizzate dal Progetto LIFE HELPSOIL anch’esso giunto al termine dei lavori e sviluppato presso l’Azienda Vallevecchia, come in molti altri siti dimostrativi nelle regioni partner dell’area della pianura padana.

PROGRAMMA

9.30 Registrazione partecipanti

10.00 Indirizzi di saluto

Alberto Negro, Direttore dell’Agenzia Veneta per l’Innovazione nel Settore Primario

PRINCIPALI RISULTATI DEL PROGETTO LIFE AGRICARE

10.15 Tecniche colturali a confronto ed efficacia delle innovazioni meccaniche ed elettroniche

Lorenzo Furlan, Agenzia Veneta per l’Innovazione nel Settore Primario a nome dei Partner di progetto

10.45 Benefici ed impatti ambientali delle tecniche sperimentate

Nicola Colonna, ENEA

LE POLITICHE A SOSTEGNO DELL’AGRICOLTURA DI PRECISIONE

11.15 Le scelte regionali per l’agricoltura sostenibile

Giuseppe Pan, Assessore agricoltura, Regione del Veneto

11.30 Programmi e opportunità per sostenere l’innovazione sostenibile in agricoltura

Pasquale Falzarano, Ministero Politiche Agricole, Alimentari e Forestali

NETWORKING: ESPERIENZE EUROPEE IN RETE

12.00 Interventi a cura di rappresentanti di altri progetti europei per l’agricoltura conservativa e di precisione

13.00 Pausa pranzo

 

 

Durante l’evento sarà proiettato il video “L’innovazione AGRICARE documentata con la tecnica Go-pro” tramite la quale lo spettatore può seguire in parallelo lo sviluppo temporale delle diverse prove sperimentali.

Agricare – DIMOSTRAZIONI IN CAMPO

14.00 – 17.00:

Tecniche, macchine e attrezzature per l’agricoltura di precisione: i confronti tra le quattro tecniche analizzate (convenzionale, minima lavorazione, lavorazione a strisce e semina su sodo)

Luigi Sartori, Andrea Pezzuolo, Donato Cillis, Francesco Marinello, TESAF –

Università degli Studi di Padova

Alberto Fulici, Maschio Gaspardo

-Microdiserbo con irroratrice a guida satellitare (RTK) per interventi in pre- e post-emergenza

Filippo Codato, Oddino Bin, Condifesa

Alberto Fulici, Maschio Gaspardo

Lorenzo Furlan, Agenzia Veneta per l’Innovazione nel Settore Primario

 

Helpsoil – DIMOSTRAZIONI IN CAMPO

14.00 – 17.00

Dal Progetto LIFE HELPSOIL nuove macchine per la distribuzione in copertura dei reflui zootecnici in agricoltura conservativa

Lorenzo Furlan, Agenzia Veneta per l’Innovazione nel Settore Primario

Alberto Fulici, Maschio Gaspardo

Possibilità di visita ai diversi progetti in corso presso l’Azienda pilota e dimostrativa “ValleVecchia”

 

Dall’agricoltura di precisione una nuova figura professionale: l’esperto di meccatronica per l’agricoltura. Nel corso della mattina si svolgerà una sessione speciale parallela riservata alle scuole agrarie. L’innovazione continua dei processi di automazione nei sistemi di produzione di tutti i settori produttivi ha portato allo sviluppo di una nuova disciplina, la meccatronica, basata sulla interazione tra la meccanica, l’elettronica e l’informatica. L’affermazione delle tecniche di agricoltura di precisione sollecitano la presenza sul mercato del lavoro di una nuova figura professionale che abbina alle conoscenza della meccatronica, quelle della produzione agricola. Gli studenti e i professori della Rete delle Scuole agrarie del Veneto potranno assistere durante la mattinata a delle prove di campo delle macchine e delle attrezzature per l’agricoltura di precisione che opereranno secondo i protocolli di coltivazione del Progetto LIFE AGRICARE.

Per i partecipanti saranno disponibili le pubblicazioni conclusive del Progetto LIFE AGRICARE e degli altri progetti sperimentali e dimostrativi per l’agricoltura sostenibile svolti e in svolgimento presso i Centri e le Aziende pilota e dimostrative dell’Agenzia Veneta per l’Innovazione nel Settore Primario.

 

ISCRIZIONI:

Per una migliore organizzazione dell’evento è richiesta la preadesione da effettuarsi on-line https://www.eventbrite.it/e/biglietti-le-innovazioni-per-lagricoltura-di-precisione-e-per-lagricoltura-conservativa-33038179083

INFO:

www.lifeagricare.eu

www.venetoagricoltura.org

Agenzia Veneta per l’Innovazionenel Settore Primario

Viale dell’Università, 14

35020 Legnaro (PD) – Italia

Tel. +39.0498293711

info@venetoagricoltura.org

 

Come arrivare:

Azienda pilota e dimostrativa Vallevecchia
Località Brussa – 30021 Caorle (VE)
Tel. e fax 0421.81488 – e-mail: vallevecchia@venetoagricoltura.org
Dal casello autostradale di Portogruaro (15 km)
Si prende per Concordia Sagittaria e, da qui, per la frazione Sindacale. Raggiunta la Strada
Provinciale via Fausta si procede verso sinistra per alcuni chilometri fino al semaforo di Lugugnana.
Si svolta quindi a destra e si prosegue, attraversando in breve il piccolo abitato di
Castello di Brussa. Proseguendo ancora in direzione del mare, sulla principale, si arriva al ponte
di accesso a Vallevecchia.
Dal casello autostradale di Latisana (20 km)
Raggiunto l’abitato di Latisana lo si attraversa in direzione di Bibione, superando il fiume Tagliamento.
Si procede quindi lungo la Strada Statale Triestina, che si abbandona dopo circa
1,5 km, svoltando a sinistra ancora in direzione di Bibione. Raggiunto un incrocio con semaforo
si prende a destra, in direzione di Lugugnana. Al semaforo di quest’ultima località, dopo aver
svoltato a sinistra, si segue il percorso descritto in precedenza.
Dal casello autostradale di S. Stino di Livenza (43 km)
Dopo il centro di S. Stino, seguendo le indicazioni per Caorle, si attraversa la s.s. Triestina Alta e
si prosegue verso sud. Al semaforo dell’incrocio con la s.s. Triestina Bassa, si svolta a sinistra in
direzione Bibione. Dopo circa 15 km, al semaforo di Lugugnana si svolta a destra e attraversato
l’abitato di Castello di Brussa si giunge a Vallevecchia.


Pubblica un commento