Cresce il biologico in Europa

Trends

Mentre aspettiamo i dati ufficiale del Sinab per avere informazioni sull’evoluzione del bio in Italia nel 2011, riportiamo i dati, già disponibili ,di due importanti Paesi come Germania e Francia.
Germania. La superficie coltivata a biologico in Germania ha superato per la prima volta nel 2011 la quota di un milione di ettari: alla fine del 2011 in Germania sono stati registrati un totale di 1.015,626 ettari di terreno agricolo bio, e 22.506 aziende. 
Ciò corrisponde a un aumento di 24.924 ettari (+2,5%). Il numero di aziende è cresciuto di 564 unità, con un incremento del 2,6%. Nel complesso, nel 2011 la percentuale di aziende biologiche sul numero totale delle aziende agricole è stato del 7,5%, mentre la percentuale di agricoltura biologica sulla in superficie agricola totale è arrivata al 6,1%. Quasi due terzi di tutte le aziende biologiche si trovano in Baviera e Baden-Wuerttemberg. 
Oltre alla coltivazione si è registrato un aumento anche negli impianti di trasformazione che sono cresciuti del 4,5% nel 2011 per un totale di 8.049. Il numero degli importatori è aumentato su base annua del 84%. In totale nel 2011 si sono registrati 33.905 tra produttori, trasformatori e importatori. 
Francia. Dagli ultimi dati di Agence Bio emerge che nel 2012, in Francia, verrà superata la cifra record di un milione di ettari di superficie agricola destinata a produzione biologica. La dinamica di crescita del biologico continua, sia per quanto riguarda la produzione che per il consumo.
Nel 2011 sono stati venduti sul mercato francese prodotti alimentari biologici per un valore di quasi 4 miliardi di euro, l’11% in più rispetto al 2010. Tra il 2010 e il 2011 il numero totale degli operatori bio è salito del 14%, arrivando a 35.271 a fine 2011 (+40% rispetto al 2009). Alla fine del 2011, la Francia registrava 23.135 aziende biologiche, il 12,3% in più rispetto al 2010 (+41% rispetto al 2009).
Il 4,5% delle aziende francesi coltiva secondo regime biologico su un totale di 975.141 ettari. Dopo l’annata record del 2010, la superficie coltivata a biologico è aumentata di ulteriori 130mila ettari nel 2011. Questo significa un incremento del 15,3%. Al 15 maggio del 2012 si sono registrati ben 811 nuovi produttori biologici, il che porterà sicuramente nel corso di quest’anno a superare il limite di 1 milione di ettari coltivati a biologico. Tuttavia, l’obiettivo di raggiungere una quota della superficie bio rispetto a quella convenzionale pari all’8%, non è stata raggiunta e a oggi tale valore si attesta al 3,5%. 
Alcuni prodotti pesano più di altri: la quota della frutta biologica, per esempio, rappresenta quasi il 12% della superficie in questo settore, poi ci sono i legumi con il 25% e le viti con oltre il 7%, in contrasto con la quota bio dell’1,61% relativa al grano.

Fonte: Bmelv (per la Gemania) e Agence Bio (per la Francia).


Pubblica un commento


Cresce il biologico in Europa

Francia e Germania incrementano la loro superficie bio
biologico_mano_terra.jpg

Mentre aspettiamo i dati ufficiale del Sinab per avere informazioni sull’evoluzione del bio in Italia nel 2011, riportiamo i dati, già disponibili ,di due importanti Paesi come Germania e Francia.
Germania. La superficie coltivata a biologico in Germania ha superato per la prima volta nel 2011 la quota di un milione di ettari: alla fine del 2011 in Germania sono stati registrati un totale di 1.015,626 ettari di terreno agricolo bio, e 22.506 aziende.
Ciò corrisponde a un aumento di 24.924 ettari (+2,5%). Il numero di aziende è cresciuto di 564 unità, con un incremento del 2,6%. Nel complesso, nel 2011 la percentuale di aziende biologiche sul numero totale delle aziende agricole è stato del 7,5%, mentre la percentuale di agricoltura biologica sulla in superficie agricola totale è arrivata al 6,1%. Quasi due terzi di tutte le aziende biologiche si trovano in Baviera e Baden-Wuerttemberg.
Oltre alla coltivazione si è registrato un aumento anche negli impianti di trasformazione che sono cresciuti del 4,5% nel 2011 per un totale di 8.049. Il numero degli importatori è aumentato su base annua del 84%. In totale nel 2011 si sono registrati 33.905 tra produttori, trasformatori e importatori.
Francia. Dagli ultimi dati di Agence Bio emerge che nel 2012, in Francia, verrà superata la cifra record di un milione di ettari di superficie agricola destinata a produzione biologica. La dinamica di crescita del biologico continua, sia per quanto riguarda la produzione che per il consumo.
Nel 2011 sono stati venduti sul mercato francese prodotti alimentari biologici per un valore di quasi 4 miliardi di euro, l’11% in più rispetto al 2010. Tra il 2010 e il 2011 il numero totale degli operatori bio è salito del 14%, arrivando a 35.271 a fine 2011 (+40% rispetto al 2009). Alla fine del 2011, la Francia registrava 23.135 aziende biologiche, il 12,3% in più rispetto al 2010 (+41% rispetto al 2009).
Il 4,5% delle aziende francesi coltiva secondo regime biologico su un totale di 975.141 ettari. Dopo l’annata record del 2010, la superficie coltivata a biologico è aumentata di ulteriori 130mila ettari nel 2011. Questo significa un incremento del 15,3%. Al 15 maggio del 2012 si sono registrati ben 811 nuovi produttori biologici, il che porterà sicuramente nel corso di quest’anno a superare il limite di 1 milione di ettari coltivati a biologico. Tuttavia, l’obiettivo di raggiungere una quota della superficie bio rispetto a quella convenzionale pari all’8%, non è stata raggiunta e a oggi tale valore si attesta al 3,5%.
Alcuni prodotti pesano più di altri: la quota della frutta biologica, per esempio, rappresenta quasi il 12% della superficie in questo settore, poi ci sono i legumi con il 25% e le viti con oltre il 7%, in contrasto con la quota bio dell’1,61% relativa al grano.

Fonte: Bmelv (per la Gemania) e Agence Bio (per la Francia).


Pubblica un commento

New Business Media © 2017 New Business Media Srl. Tutti i diritti riservati.
Sede legale Via Eritrea 21 - 20157 Milano | Codice fiscale, Partita IVA e Iscrizione al Registro delle imprese di Milano: 08449540965
css.php