Consumi di frutta, è record

Best Fruit & Vegetables Picture

Il caldo indirizza i consumatori verso prodotti dissetanti. Ma provoca anche, ricorda Coldiretti, perdite di prodotto che possono toccare il 25%

L’articolo Consumi di frutta, è record è un contenuto originale di Terra e Vita.

È un’annata particolarmente calda e non ci si deve quindi stupire se prodotti dissetanti come frutta e verdura vedano un balzo nelle vendite. Ma questo fenomeno sta assumendo una portata di una certa rilevanza, infatti i consumi di frutta del 2017 sono fino a ora i più elevati dall’inizio del millennio, tanto che questi hanno avuto un aumento di ben 9,7%.

La Coldiretti, entrando nel dettaglio, evidenzia inoltre come i consumi di frutta secca siano aumentati dell’11,9%, quelli di verdura dell’11,9% e quelli di frutta del 7,1%. Parallelamente al clima caldo, volendo scoprire le cause di questo aumento delle vendite di prodotti ortofrutticoli, va detto che tra gli Italiani si stanno diffondendo stili di vita più salutari e che quindi ammettono un maggiore consumo di frutta e verdura, senza poi dimenticare l’affermarsi della moda degli “smoothies”, cioè dei frullati o dei centrifugati di frutta e verdura.

Nota amara restano le perdite di prodotto collegate alle alte temperature, infatti il caldo provoca un’accelerazione della maturazione della frutta con perdite che dal campo al consumatore possono raggiungere anche, stando a quanto riportato dalla Coldiretti, il 25% delle produzioni.