Conferenza Internazionale “Agroecologia per l’agricoltura biologica nel Mediterraneo”

dal 10 al 12 settembre a Vignola e il 13 settembre al Sana di Bologna

www.agricoltura24.com

L’obiettivo della conferenza internazionale è quello di migliorare il dialogo scientifico, lo scambio di informazioni e la discussione di strategie per il trasferimento della conoscenza e dell’innovazione in agricoltura biologica, soprattutto nell’area mediterranea.

ABM intende promuovere un modello di agricoltura biologica volto al raggiungimento dell’eccellenza nei prodotti agro-alimentari, basandosi sulla tipicità, la diversificazione delle colture, la biodiversità, la multifunzionalità delle aziende agricole orientate all’accorciamento delle filiere e dunque protagoniste di uno sviluppo rurale e sostenibile che include benefici socio-economici sia per gli agricoltori che per i soggetti coinvolti nei settori collegati all’agricoltura, come la trasformazione dei prodotti e il turismo rurale.

Alla conferenza prenderanno parte rilevanti figure internazionali dell’agroecologia e dell’agricoltura biologica, fra i quali: Miguel Altieri (UC Berkeley), ritenuto uno dei principali referenti mondiali dell’agroecologia, Claude Aubert (Terre Vivante F),

uno dei pionieri dell’agricoltura biologica mediterranea, Jan Dick Van Mansvelt di Down2Earth in Olanda, presidente IFOAM nel 1990, che già parteciparono alla prima edizione di AgriBioMediterraneo, Pablo Tittonel di INTA in Argentina, Salvatore

Ceccarelli, importante genetista con approccio partecipativo ed ex membro di ICARDA, Gunnar Rundgren autore di “Global Eating Disorder”, Helmy Abuleish di SEKEM in Egitto, Nadia Scialabba FAO, Marike de Pena (Fairtrade International) ed altri importanti rappresentanti del mondo scientico e produttivo dei paesi mediterranei.

Clicca qui per scaricare il programma completo

Per maggiori informazioni sul programma e per la registrazione ai diversi eventi:

http://abm.ifoam.bio

secretariat@abm.ifoam.bio

 


Pubblica un commento