Con il biogas certificato il ciclo degli scarti è virtuoso

IMG_4756-533x400.jpg

Il biometano rapppresenta una concreta opportunità per l’economia delle imprese

L’articolo Con il biogas certificato il ciclo degli scarti è virtuoso è un contenuto originale di Terra e Vita.

La produzione di biometano si sta sviluppando sempre di più e può avere diverse destinazioni, da quella dell’immissione in rete a quella dell’utilizzo per autotrazione. L’Enama (Ente nazionale meccanizzazione agricola) ha inteso sviluppare le iniziative in questo settore in quanto ritiene si tratti di un’importante opportunità per le imprese di fare reddito ma anche di assumere un nuovo ruolo, sempre nell’ambito della multifunzionalità dell’impresa agricola. È proprio da questo presupposto che occorre partire in quanto la definizione di impresa agricola, se da un lato ha anticipato i tempi, dall’altro offre numerose nuove opportunità.

In questo momento è strategico considerare tali opportunità in quanto stanno giungendo a fine ciclo alcuni motori per l’azionamento dei generatori di energia elettrica dei primi impianti realizzati e la loro sostituzione comporta un notevole investimento che potrebbe essere indirizzato verso la dotazione di purificatori in grado di rendere il biogas compatibile con il metano e quindi offrire le opportunità di immissione in rete o di utilizzo nei veicoli. Per dare un’idea in termini di dimensioni un “vecchio” impianto dimensionato su circa 1 MW elettrico potrebbe alimentare un migliaio di vetture per una percorrenza di circa 10.000 km cadauna in un anno. Se a ciò associamo il prezzo alla pompa del metano comprensivo di accisa, molto bassa rispetto agli altri combustibili, e l’Iva, appare evidente la convenienza dell’investimento.

Impianti certificati

Entrambe le destinazioni citate sono molto interessanti sia da un punto di vista prettamente energetico che economico in quanto si riduce la dipendenza da paesi esteri per l’importazione di metano e si riduce anche l’impatto ambientale dovuto alle tecniche di estrazione del metano. Inoltre, si offre una importante opportunità all’utilizzo dei sottoprodotti e si aprono, quando le nuove normative lo consentiranno, nuove possibilità per la valorizzazione di parte della raccolta differenziata dei rifiuti urbani.

 

Leggi l’articolo completo su Terra e Vita 3/2017 L’Edicola di Terra e Vita