Cereali. Prezzi nazionali e mondiali a confronto (dal 14 agosto al 20 agosto 2015)

Graf-Tenero-600x358.jpg

Frumento tenero. Frumento duro. Mais. Cereali foraggeri e oleaginose

Leggi l’articolo originale Cereali. Prezzi nazionali e mondiali a confronto (dal 14 agosto al 20 agosto 2015) su Terra e Vita.

Frumento tenero  

freccia_uguale ITALIA

il panorama dell’offerta 2015, nonostante il deficit strutturale Italiano, è di abbondanza a livello Europeo e questo di fatto incide sulle quotazioni che al momento reggono ma potrebbero subire già nelle prossime aggiustamenti al ribasso. La riapertura post pausa estiva dell’Ager conferma un’ampia offerta eccedente la domanda, ma i prezzi partenza si confermano ai livelli di fine Luglio con i misti rossi sui 185 €/t partenza, i “bianchi” a premio di un 10 €/t ed i grani di forza sui 225 €/t; comunitari (ampia offerta) ed esteri (euro più forte) in calo di un 2-3 €/t.

Frumento duro

www.terraevita.it

freccia_uguale ITALIA

in presenza di limitata attività molitoria, le borse merci non danno segnali di difformità rispetto ai primi di Agosto. L’offerta è attendista per l’imminente ripresa della domanda e questo induce cautela tra gli operatori e all’Ager Bologna che si conferma in attesa che quotino anche Milano e (soprattutto) Foggia. Continuano gli arrivi di merce estera di bassa qualità, ma sul futuro dei prezzi peseranno la limitata disponibilità comunitaria e l’offerta (di qualità?) estera. I molini hanno copertura, ma si mantiene una discrepanza di prezzi tra Sud e Nord, con il primo a premio di un 15-20 €/t sul resto d’Italia; lì è dove si colloca geograficamente il “deficit” Italiano.

Mais

www.terraevita.it

Freccia_Rossa ITALIA

l’imminenza della raccolta ed un Agosto che ha riportato in molte aree del Nord buone condizioni agro-climatiche si combinano con l’offerta comunitaria ed estera e la stagnazione della domanda nostrana (già coperta da mesi fino al 2016). La produzione è stimabile oltre i 6,7 mio/ha e senza incertezze dal punto di vista sanitario; nonostante l’import 2015 sarà di 5 mio/t, uno tra i più alti degli ultimi anni, l’orizzonte di mercato resta lasso con quotazioni arrivo Bologna a 175 €/t (-5 €/t) in attesa della conferma di tendenza dal listino di Milano.

Cereali foraggeri e oleaginose

www.terraevita.it

freccia_uguale ITALIA

Cereali Foraggieri: il settore zootecnico aveva già coperto in parte il primo semestre di campagna e in Agosto non si sono registrati scambi significativi con quotazioni sull’Ager Bologna invariate nell’attesa che si torni ad avere un normale volume di scambi; comunque il sentimento resta da eccedenza di offerta. Oleaginose: il miglioramento produttivo mondiale e l’euro in netto rafforzamento fanno crollare di un 15-20 €/t il prezzo della soia estera a 365 €/t; non quota la nazionale, ma ci si attende un valore prossimo a 350-355 €/t partenza.

 

IN CALCE:

Il commento completo sui prezzi europei e mondiali su Terra e Vita 33-34/2015  L’Edicola di Terra e Vita