Cereali. Prezzi nazionali e mondiali a confronto (12-18 giugno)

Graf-Tenero2-600x366.jpg

Frumento tenero. Frumento duro. Mais. Cereali foraggeri e oleaginose

Leggi l’articolo originale Cereali. Prezzi nazionali e mondiali a confronto (12-18 giugno) su Terra e Vita.

Frumento tenero  

NQ  ITALIA

l’arrivo del maltempo su tutta la penisola preoccupa gli operatori; limitata influenza sulle rese ma con incertezza sulla qualità merceologica e molitoria, anche se ad oggi i progressi colturali sono positivi. Il mercato è attendista con scarsa domanda sul pronto e qualche maggiore interesse (salvo verifica qualità) sul Luglio-Dicembre. L’offerta di merce sul pronto resta eccedentaria ma sulle piazze Italiane la cautela impone la non quotazione presumibilmente fino al riscontro qualitativo dei primi tagli; grani di forza estri in flessione per il combinato effetto di prezzi calanti in Nord America ed rafforzamento dell’euro, gli “spring” cedono 3-5 €/t partenza porti.

Frumento duro

www.terraevita.it

Freccia_Verde ITALIA

resta il sentimento di un mercato più tenuto e differente dalle attese primaverili con il rischio climatico che potrebbe “slavare” parte della produzione del Centro-Sud. I molini (poco coperti) sono attendisti mentre i commercianti tornano sul mercato vedendo a breve una domanda di “qualità”. Il nuovo raccolto dovrebbe quotare merce “pre” e “post” pioggia con significativo divario di prezzo, ma ad oggi le borse merci del Nord non quotano e la sola Foggia vede il fino tra 305 e 310 euro/t partenza con sconti di 5 €/t per il buono mercantile e 10 €/t per il mercantile.

Mais

www.terraevita.it

freccia_uguale ITALIA

le recenti (e future?) piogge danno beneficio alle colture che entreranno a breve nella delicata fase della fioritura. Restano latenti le solite incognite su malattie e tossine, ma al momento tutto lascia presagire un campagna 2015/16 all’insegna della buon qualità a basso prezzo. La domanda è coperta sul brevissimo e guarda principalmente all’Agosto-Marzo per garantirsi i prezzi attuali; l’offerta, condizionata dai bassi prezzi comunitari ed esteri, comincia a prendere posizione. Su Bologna e Milano questi segnali portano all’invariato con il nazionale sotto i 160 €/t arrivo.

Cereali foraggeri e oleaginose

/www.terraevita.it

Freccia_Rossa ITALIA

Cereali Foraggieri: con l’imminente inizio della raccolta dell’orzo, inizia la nuova campagna. L’ottimismo per un’ampia disponibilità di prodotto locale (e d’importazione) dettano le regole con l’orzo che apre a 168-170 €/t arrivo ed i teneri che cedono a 186 €/t (-3) arrivo; sorgo stabile a 168-170 €/t partenza. Oleaginose: lieve flessione della soia che nonostante un a settimana di incerta tendenza sulle piazze mondiali sconta il sensibile rafforzamento dell’euro. La nazionale vale sui 360 (-3) €/t partenza, l’estera ha un premio di 6-7 €/t.

 

Il commento completo sui prezzi europei e mondiali su Terra e Vita 26/2015  L’Edicola di Terra e Vita