Cereali. Prezzi nazionali e mondiali (6 – 12 maggio)

TERRA E VITA settimana del 12 Maggio 2016

Frumento tenero. Frumento duro. Mais. Cereali foraggeri e oleaginose

L’articolo Cereali. Prezzi nazionali e mondiali (6 – 12 maggio) è un contenuto originale di Terra e Vita.

Frumento tenero   

freccia_uguale ITALIA

mercato essenzialmente attendista per le classi 2 (bianchi) e 3 (misti rossi) ancora influenzati dall’offerta comunitaria ed estera che mantiene le quotazioni ai livelli raggiunti nelle ultime settimane. Per i grani di forza si registra un calo di 1-2 €/t a seguito delle qualità offerta sul pronto e per i prossimi 3-6 mesi, con le alternative comunitarie ed estere a supportare questa tendenza. I molini accorciano le scorte sul breve termine e cercano di coprire il lungo termine, col dubbio che l’offerta da Ottobre in poi possa cambiare e tornare rialzista. Prezzi: i grani di forza nostrani sui 193-195 €/t partenza; bianchi sui 175 €/t ed i misti rossi sotto i 170 €/t.

Frumento duro

prezzi
freccia_uguale ITALIA

l’offerta di comunitario si riaffaccia timidamente, ma a quotazioni ancora superiori al nazionale. Con l’estero in lieve rafforzamento, non si esclude volatilità delle quotazioni a ridosso del salto di campagna soprattutto se il clima (oggi “fresco”) allungasse il ciclo vegetativo e l’inizio della trebbiatura. Gli acquisitori riducono le scorte di nazionale e questo di fatto congela le quotazioni in attesa di capire meglio: rese, produzioni e qualità 2016. L’offerta si tutela vendendo qualche posizione di 2016, ma al momento poco o nulla per giustificare una variazione del prezzo partenza nuova campagna rispetto al Fino Nord e Sud oggi a 240 ed il Centro a 230 €/t.

Mais

prezzi

Freccia_Verde ITALIA

si trova sempre meno disponibilità di prodotto nazionale e gli operatori, con le quotazioni in ripresa, riducono sia l’offerta che la domanda; eviente la diversa opinione sull’evoluzione delle prossime settimane. La crisi del settore zootecnico non aiuta ed anche le bio-energie vivono momenti difficili, ma al momento la carenza di prodotto locale detta la tendenza di mercato che è rialzista di 1 €/t per il nazionale “generico” oggi sui 182 €/t arrivo; le alternative a premio di 5 €/t (inv).

Cereali foraggeri e oleaginose

prezzi

Freccia_Verde ITALIA

Cereali Foraggieri: la settimana non ha fatto registrare movimenti di rilievo con il sorgo sui 167 €/t partenza), e l’orzo ed il tenero arrivo allineati su i169-170 €/t arrivo. Il settore mangimistico mantiene le formule che privilegiano i cereali a paglia al mais e questo, assieme al rincaro dei sottoprodotti della macinazione consolida le quotazioni. Oleaginose: continua la tensione sulle borse a termine tra falchi e colombe a riguardo dello scenario mondiale della prossima campagna. Sulle piazze e ai porti la tensione è evidente ed i prezzi della soia nazionale toccano sul pronto i 386 €/t (+12) con l’estera che incrementa il premio a 4 €/t (+1).

 

Il commento completo sui prezzi europei e mondiali su Terra e Vita 20/2016 L’Edicola di Terra e Vita