Cereali. Prezzi nazionali e mondiali (30 settembre – 6 ottobre)

graf_tenero_-600x367.jpg

Frumento tenero. Frumento duro. Mais. Cereali foraggeri e oleaginose

L’articolo Cereali. Prezzi nazionali e mondiali (30 settembre – 6 ottobre) è un contenuto originale di Terra e Vita.

Frumento tenero   

Freccia_Verde ITALIA

situazione in lieve costante ripresa per la progressiva richiesta di grani con qualità superiore che incontra il supporto di prezzo dal consolidamento delle quotazioni comunitarie ed estere. Anche i “misti” recuperano simbolicamente un euro/t con i molini alla ricerca delle ultime coperture sul 2016 e progressivi completamenti sul primo trimestre 2017. Sulle mercuriali i grani di forza salgono di un 3 €/t per a 215 arrivo, i “bianchi” stabili sui 170 €/t mentre i “misti” quotano sui 163 €/t (+1); gli “spring” salgono a 255 €/t (+5).

Frumento duro

prezzi

freccia_uguale ITALIA

in attesa di capire la reale situazione in Nord America, sulle piazze del Nord di respira aria di stagnazione per la poca domanda; domanda che invece resta ben presente al Sud, ove i molini cercano ulteriori garanzie di copertura in alternativa agli acquisti di prodotto extra-Italia. Sulle origini locali, oltre alla proteina, si pone attenzione alle specifiche merceologiche e (soprattutto) sanitarie; cresce l’interesse degli esportatori ad eseguire in parte le aste di vendita (origine opzionale) sul Nord Africa. Il Fino proteico (tenore 13% e oltre) vale un 212-215 €/t arrivo, con i Mercantili a sconto dai 10 ai 20 €/t a seconda delle caratteristiche.

Mais

prezzi

Freccia_Rossa ITALIA

in assenza di motivi di cambiare tendenza e con le quotazioni del nazionale “zootecnico” stabili, a fare mercato sono le alternative “con caratteristiche” comunitarie ed estere ad imporre un calo di un 2 €/t al mais nostrano di qualità. I mangimifici sono coperti sul 2016 e le notizie di ampia offerta “ogni origine” anche sul 2017 indeboliscono i prezzi. I prezzi al Nord del mais “con caratteristiche” cede a 178 €/t mentre il “generico” resta sui 167-168 €/t; comunitari a 178 €/t (-3) ed esdteri sempre ben tenuti sui livelli della scorsa settimana a ridosso dei 200 €/t.

Cereali foraggeri e oleaginose

prezzi

freccia_uguale ITALIA

Cereali Foraggieri: settimana senza grossi sobbalzi tranne che per problemi di logistica in consegna soprattutto delle alternative comunitarie di orzo e tenero che creano sporadica domanda sia sul pronto sul Ottobre. Comunque prezzi stabili con i teneri sui 165 €/t arrivo, e orzi a 155 €/t arrivo; il sorgo bianco poco sotto i 150 €/t partenza. Oleaginose: scenario di stabilità per la soia in genere con la nazionale che cede un nominale euro/t e vale sui 341-346 €/t arrivo; l’estera si conferma a 355-360 €/t ed il girasole sui 305-310 €/t arrivo.

 

Il commento completo sui prezzi europei e mondiali su Terra e Vita 41/2016 L’Edicola di Terra e Vita

prezzi