Cereali. Prezzi nazionali e mondiali (3 – 9 febbraio)

tenero-600x398.jpg

Frumento tenero. Frumento duro. Mais. Cereali foraggeri e oleaginose

L’articolo Cereali. Prezzi nazionali e mondiali (3 – 9 febbraio) è un contenuto originale di Terra e Vita.

Frumento tenero   

freccia_uguale ITALIA

mercato che resta caratterizzato da un limitato livello di scambio per le origini nazionali, essenzialmente rivolto ai grani di forza ed ai “misti” con i “bianchi” in stasi. La domanda orienta l’interesse sui grani con caratteristiche superiori (in alternativa a comunitari ed esteri) ed ai “misti rossi” (saltuariamente Italiani) per abbassare i costi delle miscele. Ampia la disponibilità di prodotto e scarso interesse dei molini a coprire il breve periodo con maggiore interesse per il nuovo raccolto. Un misto rosso arrivo vale sui 190 €/t, i “bianchi” a 192 €/t ed i grani di forza attorno ai 233 €/t. Stabili i comunitari di forza mentre cedono 2 €/t gli “spring” extra-EU.

Frumento duro

prezzi

Freccia_Rossa ITALIA

la settimana vede limitato interesse da parte dei compratori ed offerta che resta ben presente sia sul pronto che sul proseguo di campagna. La qualità dei lotti offerti ha tenore proteico medio-basso e le quotazioni si indeboliscono da Nord, con Bologna e Milano a meno 3 €/t, al Centro a meno 5 €/t fino al Sud ove il calo è di 7 €/t. Nonostante l’interesse degli esportatori sulle piazze si respira pesantezza e preoccupazione per la qualità del raccolto 2017 (i bassi prezzi indurrebbero a limitare le pratiche agronomiche). Il “Fino con 13% proteina” al Nord vale un 230 €/t arrivo ed il “Fino generico” a 213 €/t con i Mercantili sui 190 €/t; l’estero in calo di 5 €/t.

Mais

prezzi

freccia_uguale ITALIA

in regime di limitata domanda, la buona disponibilità di prodotto copre le richieste e causa la concorrenza comunitaria ed estera le quotazioni di congelano ai livelli della scorsa settimana; settore zootecnico che resta alla finestra nonostante lo “spread” con i cereali a paglia si incrementi. Il nazionale “con caratteristiche” vale arrivo un 184 €/t con il “generico” a sconto di 3-5 €/t; stabili le origini comunitarie sui 183 €/t mentre scende l’extra-EU sotto i 190 €/t (-2).

Cereali foraggeri e oleaginose

prezzi

freccia_uguale ITALIA

Cereali Foraggieri: mercato calmo con invariati su tutte le piazze del Nord. I teneri ad uso zootecnico “ogni origine” valgono poco meno del “misto rosso” ad uso umano: un 183 €/t; gli orzi pesanti quotano un 173 €/t arrivo; il sorgo si allinea al mais a sui 188 €/t arrivo. Oleaginose: la soia è stabile a Milano mentre cede un 6 €/t a Bologna (riallineamento). Le prospettive restano per un’elevata volatilità sia per le scelte USA che per il cambio0 €/$; la nazionale arrivo a 400-410 €/t, l’estera a 410-420 €/t.

 

 

Il commento completo sui prezzi europei e mondiali su Terra e Vita 7/2017 L’Edicola di Terra e Vita

prezzi