Cereali. Prezzi nazionali e mondiali (25 novembre – 1 dicembre)

tenero-600x388.jpg

Frumento tenero. Frumento duro. Mais. Cereali foraggeri e oleaginose

L’articolo Cereali. Prezzi nazionali e mondiali (25 novembre – 1 dicembre) è un contenuto originale di Terra e Vita.

Frumento tenero   

freccia_uguale ITALIA

mercato che si conferma a due velocità con i rossi di forza in lento ma costante rialzo ed i misti che ormai quotano i valori del foraggiero. I molini restano all’acquisto ma senza premere stante una discreta offerta “any origin” che si gioca più sull’alternativa nostrano o dai porti che via camion dall’Europa; incertezza sul breve termine. Su Bologna sale di un euro/t la classe 1 per un arrivo sui 234-235 €/t, Milano si allinea con aumenti a pioggia su tutte le classi di 2 €/t; comunitari stabili alla pari degli “spring” US franco partenza sui 263 €/t, Manitoba a premio di 5-7 €/t.

Frumento duro

prezzi

Freccia_Rossa ITALIA

lo scenario resta appesantito dalla limitata domanda molitoria e dei commercianti, con l’aggravante di una latente ritenzione dell’offerta; i recenti cali sottolineano una situazione temporanea anomala e che gli operatori già guardano al 2017. Da Milano a Foggia si registrano cali al unisono di 5 €/t con le quotazioni del prodotto nostrano sempre più competitivo rispetto alle alternative estere (anch’esse in calo ma a sensibile premio sul Fino Italia). Il “Fino proteico” si posiziona sui 230-235 €/t arrivo con il “Fino generico” attorno 210-215 euro/t ed i Mercantili, base specifiche merceologiche e proteiche sui 185-200 €/t arrivo.

Mais

prezzi

Freccia_Rossa ITALIA

il panorama commerciale non muta i fondamentali di: offerta, domanda, e stock visibili, ma il graduale rientro dell’emergenza logistica dall’Europa e la crescente offerta di merce dai porti, suggeriscono il calo simbolico di 1 €/t sulle mercuriali del Nord; un primo segnale di inversione che subisce anche l’influsso trasversale dai cereali a paglia. Il mais nazionale “con caratteristiche” resta sui 179 €/t (-1) con il mais “generico” a sconto di un 7-8 €/t (-1); il comunitario a 181 €/t (-1) e l’estero in regresso sui 184-187 €/t (-1).

Cereali foraggeri e oleaginose

prezzi

freccia_uguale ITALIA

Cereali Foraggieri: con il settore zootecnico ben coperto e solo all’acquisto per volumi di completamento sul prontissimo, la settimana passa senza grosse variazioni di tendenza. Lo “spread” tra tenero e orzo resta sui 20 €/t e quello tra tenero e sorgo bianco sui 10 €/t per un orzo che vale sui 163 €/t ed il tenero sui 183 €/t; sorgo a 173 €/t arrivo. Oleaginose: le prospettive della soia mondiale restano di tensione e volatilità, ma sul fronte nazionale le origini alternative si consolidano sui 415 €/t arrivo mentre la nostrana sale di 3 €/t a 393 partenza magazzino; girasole NQ.

 

 

Il commento completo sui prezzi europei e mondiali su Terra e Vita 49/2016 L’Edicola di Terra e Vita

prezzi