Cereali. Prezzi nazionali e mondiali (20 – 26 novembre)

Graf-Tenero3-600x373.jpg

Frumento tenero. Frumento duro. Mais. Cereali foraggeri e oleaginose

Leggi l’articolo originale Cereali. Prezzi nazionali e mondiali (20 – 26 novembre) su Terra e Vita.

Frumento tenero  

freccia_uguale ITALIA

se i fondamentali di mercato non cambiano a fare tendenza sono i limitati scambi che equamente si dividono tra le origini nazionale, comunitario ed estero. I molini cercano acquisti di completamento con più interesse per i (difficili da trovare) misti rossi rispetto al “Bologna” che vede la accesa concorrenza dei comunitari. Al Nord Italia si quota “invariato” per le origini Italia e comunitarie ma con lieve sensazione di pesantezza: il “misto rosso” si conferma sui 183 €/t partenza, i “bianchi” a premio di 6-7 €/t ed i grani di forza (poco richiesti) sui 225 €/t; “spring” esteri in lieve ripresa per effetto valutario.

Frumento duro

www.terraevita.it

freccia_uguale ITALIA

le voci di possibili ulteriori ribassi sono contrastate dalla crescente resistenza dell’offerta locale poco propensa a vendere il restante ai bassi prezzi odierni. Le sufficienti coperture dei molini mantengono stabile il mercato, che senza affanno si copre (da origini opzionali) sul Gennaio-Giugno. Le quotazioni reggono meglio al Sud ove si trova la domanda molitoria, al Centro-Nord si registrano meno scambi causa il prezzo partenza proposto che è ormai al “break-even” dei costi finora sostenuti. A Milano il Fino arrivo a 288-290 €/t mentre Bologna e Foggia restano a 280 €/t (inv) e 286 €/t (+3); comunitari ed esteri deboli.

Mais

www.terraevita.it

Freccia_Rossa ITALIA

la situazione produttiva comunitaria è confermata e la domanda locale dal settore zootecnico è stagnante. Sulle mercuriali si manifestano segnali di depressione con la scarsa offerta di prodotto locale comunque eccedente le richieste sul pronto. Sui porti arrivano con regolarità volumi di comunitario e estro dall’area del Mar Nero a consolidare uno scenario di stabilità. Le quotazioni del nostrano vanno dai 175 €/t (-2) arrivo del mais con buone “caratteristiche” a sotto i 170 €/t (-2) per il “generico”; a premio il comunitario di un 8-10 €/t e l’origine Mar Nero di un 10-12 €/t.

Cereali foraggeri e oleaginose

www.terraevita.it

Freccia_Rossa ITALIA

Cereali Foraggieri: la scarsa domanda zootecnica (crisi e coperture già fatte) delinea un mercato sempre più statico. Domanda e offerta locale si incontrano, ma senza alcun segnale di pressione reciproca, con le alternative comunitarie ed estere ben presenti. Gli orzi si confermano a Milano ed a Bologna e quotano arrivo sui 178 €/t; invariati anche i teneri arrivo a 185 €/t ed il sorgo bianco sui 176-177 €/t partenza. Oleaginose: la soia cede a Milano (-3 €/t) mentre si conferma a Bologna, con aggiustamenti dettati dall’evoluzione del cambio; fondamentali di mercato mondiali stabili. La nazionale arrivo a 350 €/t; l’estera a più 8-20 €/t.

 

Il commento completo sui prezzi europei e mondiali su Terra e Vita 48/2015 L’Edicola di Terra e Vita