Cereali. Prezzi nazionali e mondiali (19 – 25 febbraio)

Graf-Tenero3-566x400.jpg

Frumento tenero. Frumento duro. Mais. Cereali foraggeri e oleaginose

Leggi l’articolo originale Cereali. Prezzi nazionali e mondiali (19 – 25 febbraio) su Terra e Vita.

Frumento tenero  

Freccia_Rossa ITALIA

lo scenario resta di incertezza con gli operatori che si interrogano sul futuro stante quotazioni tendenzialmente al ribasso da settimane. La pressione commerciale delle origini comunitarie sia sul pronto che sul breve termine deprime i prezzi e la domanda molitoria (e delle farine a monte) è dubitosa sul consolidare i prezzi odierni a futuro o attendere. L’offerta (da ogni origine) fa pressione sulla domanda e tutte le classi cedono dai 2 €/t ai 4 €/t; i misti quotano sotto i 170 €/t partenza, i bianchi sotto i 180 €/t e quelli di forza sui 212 €/t. I grani Europei ed esteri (con cambio stabile nella settimana) cedono dai 4 €/t ai 6 €/t.

Frumento duro

prezzi

Freccia_Rossa ITALIA

se dal punto di vista agronomico il nuovo raccolto procede per il meglio sul fronte della domanda si registra sempre meno interesse stante un buon livello di coperture e significativi volumi scambiati con “origine opzionale” sul Luglio-Dicembre 2016. Sulle mercuriali si sconta nei prezzi il differenziale dovuto al minore contenuto proteico della produzione nazionale rispetto alle alternative comunitarie ed estere; da Foggia a Milano i cali registrati sono dai 6 agli 8 euro/t per tutte le classi ed origini Italia-Europa, con gli esteri a perdere oltre 10 €/t.

Mais

prezzi

Freccia_Rossa ITALIA

con la normalizzazione igrometrica occorsa al Nord e le ultime positive notizie dalle nostre principali fonti di approvvigionamento: Europa e Mar Nero, il mercato torna ad essere vulnerabile alla concorrenza dei foraggeri a paglia e cede terreno. Milano e Bologna sono pienamente allineati sui prezzi e registrano cali di 2 €/t sia per il nostrano “generico”, oggi sui 170 €/t arrivo, che per il mais con caratteristiche superiori, quotato a 174 €/t; l’origine Centro Europea vale sui 173 €/ (-3) e l’estero sui 176 €/t (-1).

Cereali foraggeri e oleaginose

prezzi

Freccia_Rossa ITALIA

Cereali Foraggieri: da settimane si registra una perdurante debolezza sia per carenza di nuova domanda che per una offerta (soprattutto comunitaria) pressante ed orientata a mantenere saturo il mercato. I teneri scontano le ampie giacenze e scontano un 5 €/t (sui 170 €/t arrivo); l’orzo un 4 €/t (sui 169 €/t arrivo) ed il sorgo un 3 €/t (sui 163 €/t partenza). Oleaginose: con l’arrivo dell’offerta Sudamericana di soia le quotazioni si stabilizzano. In assenza di variazioni nei cambi €/$, la soia nazionale cede 2 €/t e vale partenza 329, l’estera a premio di 2 €/t.

 

 

Il commento completo sui prezzi europei e mondiali su Terra e Vita 9/2016 L’Edicola di Terra e Vita