Cereali. Prezzi nazionali e mondiali (11 – 17 marzo)

Graf_Tenero-600x345.jpg

Frumento tenero. Frumento duro. Mais. Cereali foraggeri e oleaginose

L’articolo Cereali. Prezzi nazionali e mondiali (11 – 17 marzo) è un contenuto originale di Terra e Vita.

Frumento tenero  

freccia_uguale ITALIA

la disponibilità di prodotto sulle nostre piazze resta ampia e la concorrenza al prodotto locale si mantiene elevata. Se i misti sembrano avere raggiunto un livello di stabilità (molto prossimo alle quotazioni del “feed”), i grani di forza cedono un qualcosa sotto la pressione delle alternative Austriache ed estere (grazie all’euro in costante recupero) e di un mercato farine stagnante. In regime di coperture “medie” dei molini, e di un raccolto 2016 che procede, i “misti” restano sui 166 €/t partenza, con i grani di forza a 203 €/t partenza; Austriaco meno 2 €/t ed esteri stabili.

Frumento duro

prezzi

freccia_uguale ITALIA

dopo settimane all’insegna della corsa ai ribassi, con la perdurante incognita dei prezzi esteri (Canadese) condizionati dall’andamento euro/dollaro, il mercato cerca di stabilizzarsi sui recenti livelli. Il nuovo raccolto è promettente ed i molini mantengono un buon livello di scorte; l’effetto combinato, da Nord a Sud, è di un’offerta che a breve dovrebbe ritrovare la domanda e cominciare a progettare la commercializzazione 2016/17. Sulle mercuriali si registrano conferme dei prezzi per valori partenza del tipo Fino sui 240 €/t al Nord ed al Sud e sui 230 al Centro.

Mais

prezzi

freccia_uguale ITALIA

una limitata domanda e l’offerta di prodotto da origini opzionali (in aggiunta a quanto già “nazionalizzato” ai magazzini portuali) contribuiscono a congelare i mercati sulle posizioni acquisite. Per il 2016 si inizierà con basse scorte di nazionale, ma una produzione simile al 2015 ed un’import stimabile a quasi 5 mio/t faranno quadrare il bilancio. Quotazioni invariate con il nostrano “generico” sui 170 €/t arrivo ed il mais con caratteristiche a premio di 2-3 €/t.

Cereali foraggeri e oleaginose

prezzi

freccia_uguale ITALIA

Cereali Foraggieri: lo scenario resta appesantito dai eventi cali imposti da una domanda incerta e dalla pressione alla vendita dall’Europa. I prezzi del prodotto nostrano si confermano con i teneri sui 166 €/t arrivo, l’orzo pesante sui 170 €/t arrivo ed il sorgo a 158 €/t partenza. Oleaginose: l’influsso di una carenza di prodotto sul circuito mondiale si compensa con le buone stime dal Sud America. La soia nazionale recupera a 335 €/t (+2) partenza con l’estera a premio di 1-2 €/t.

 

Il commento completo sui prezzi europei e mondiali su Terra e Vita 12/2016 L’Edicola di Terra e Vita