Cereali. Prezzi nazionali (12 – 18 maggio)

tenero-1-600x400.jpg

Frumento tenero. Frumento duro. Mais. Cereali foraggeri e oleaginose

L’articolo Cereali. Prezzi nazionali (12 – 18 maggio) è un contenuto originale di Terra e Vita.

freccia_uguale Frumento tenero

Senza motivi od eventi a cambiare la situazione di mercato (buoni progressi colturali del nuovo raccolto e offerta di prodotto “any-origin”), sulle piazze si confermano le quotazioni della scorsa settimana. I molini hanno scorte di vecchio raccolto con l’offerta presente sia sul pronto che sul nuovo raccolto; scambi da fine campagna e per i grani di forza ricerca della “proteina”. I grani “tipo Bologna” mantengono valori sui 230 €/t, i “bianchi” restano nominali sui 195 €/t e i misti rossi attorno ai 192 €/t; grani comunitari ed esteri confermano i valori anche in regime di euro/dollaro favorevole all’acquisto.

 

cereali

freccia_uguale Frumento duro

Si conferma il sentimento per un raccolto ancora in parte da delineare e dipendente dall’andamento climatico da qui a fine ciclo sia nella aree più siccitose (costa Ovest) che nel resto d’Italia; al momento la stima di produzione Italia resta sui 4,5 mio/t. Scambi al lumicino sul pronto con maggiore interesse delle domanda sul Luglio-Dicembre ove le coperture sono ancora da fare. L’offerta offre il Fino ma non ancora la “alta qualità”, stante l’incertezza climatica nell’ultimo mese di crescita. Il Fino 13% proteina reso molino quota sui 210 €/t con sconto per il “Fino 12%” sui 15 €/t; i mercantili con 11-11,5% proteina (i più disponibili) sui 185-190 €/t.

 

cereali

freccia_uguale Mais

Le prospettive colturali del nuovo raccolto restano buone, ma sulle piazze del Nord si stima un mercato sul breve in linea con l’attuale ma con l’incognita della conferma dei “bassi prezzi” per le alternative EU ed estere. Domanda ridotta con buon livello di copertura degli utilizzatori fino a nuovo raccolto e oltre; sulla seconda parte del 2017 qualche scambio a valori inferiori al pronto. Il mais “generico” per uso zootecnico si conferma sui 180 €/t arrivo con il prodotto “con caratteristiche” a premio di 2-3 €/t; le origini Europa ed estera senza variazioni tra i 184 ed i 186 €/t.

 

cereali

freccia_uguale Cereali foraggeri e oleaginose

Cereali Foraggieri: in simpatia con l’intero settore cerealicolo orzo, tenero e sorgo zootecnici si confermano ai prezzi delle ultime settimane. Scambi nella media del periodo che si avviano al salto di campagna senza variazioni; l’orzo pesante vale arrivo Bologna un 174 €/t, il sorgo bianco sui 180-181 €/t ed il tenero sui 185-188 €/t. Oleaginose: l’effetto dell’euro in rafforzamento e le notizie “invariate” (ma positive) dal mondo portano ad un calo delle quotazioni per l’estera che vale 385 €/t (-10) arrivo; la nazionale al contrario si consolida a 429-430 €/t (+1) partenza.