CARLA IMPORT SEMENTI amplia l’offerta di biostimolanti

frutta.jpg

Partner della società francese XURIAN ENVIRONNEMENT

Leggi l’articolo originale CARLA IMPORT SEMENTI amplia l’offerta di biostimolanti su Terra e Vita.

 www.terraevita.it

I biostimolanti agricoli comprendono diverse formulazioni di composti, sostanze e microrganismi che vengono applicati a vegetali e terreni per migliorare il vigore delle colture, il loro rendimento, la qualità e il grado di tolleranza agli stress abiotici.

I biostimolanti favoriscono la crescita delle piante e il loro sviluppo durante l’intero ciclo di vita, a partire dalla germinazione del seme fino alla maturità della pianta.

I biostimolanti:

  • migliorano l’efficienza del metabolismo della pianta, che si traduce in un aumento nella resa e in un maggior vigore della coltura.
  • rendono la pianta più resistente e in grado di rispondere agli stress abiotici
  • facilitano l’assimilazione dei nutrienti, la traslocazione e il loro utilizzo.
  • migliorano la qualità dei prodotti, come il contenuto in zuccheri, il colore, l’uniformità dei frutti, ecc.
  • rendono più efficiente l’uso dell’
  • aumentano la fertilità del suolo in particolare favorendo lo sviluppo di microrganismi utili.

I biostimolanti operano attraverso meccanismi diversi dai fertilizzanti, e in modo indipendente dalla presenza di nutrienti nel substrato.

La biostimolazione delle colture è utile sia per la loro nutrizione sia per la loro protezione

I biostimolanti sono un elemento fondamentale per la sostenibilità ambientale

I biostimolanti contribuiscono allagricoltura sostenibile

 I biostimolanti sono tra i più antichi input agricoli usati dall’umanità. Tuttavia per molti anni è stato fatto ben poco per affinare e migliorare la loro efficacia e la loro qualità. Negli ultimi dieci anni, un sforzo sempre maggiore è stato profuso dai produttori di biostimolanti nella ricerca, volta ad identificare nuovi composti bioattivi e microrganismi benefici, e per comprendere meglio come i biostimolanti possono migliorare le prestazioni delle colture e la loro qualità in un’ampia gamma di condizioni di crescita.

www.terraevita.it

I biostimolanti, possono e devono svolgere un ruolo importante anche nell’agricoltura convenzionale come complemento alla nutrizione e alla protezione delle colture.

Nutrire una popolazione in costante crescita richiede un aumento della resa e della qualità delle colture, ciò è favorito dai biostimolanti.

Temperature estreme, precipitazioni irregolari e altre condizioni di crescita molto stressanti legate al cambiamento climatico richiedono colture resistenti. I biostimolanti aumentano la tolleranza agli stress abiotici e il recupero da essi.

Facilitando l’assimilazione dei nutrienti, la traslocazione e l’uso, i biostimolanti garantiscono una qualità superiore dei prodotti.

I biostimolanti, aiutano a proteggere e a migliorare la salute del suolo favorendo lo sviluppo di microrganismi benefici. Terreni più sani trattengono l’acqua in modo più efficiente, si riducono le perdite degli elementi per lisciviazione, riducendo l’inquinamento di falde e corsi d’acqua, infine i terreni meglio strutturati resistono maggiormente all’

www.terraevita.it

Con la popolazione mondiale in costante crescita, il ruolo che i biostimolanti svolgono nell’aumentare il rendimento in agricoltura, potrà essere fondamentale nel garantire che tutti possano avere abbastanza cibo da consumare. Molti dei prodotti biostimolanti in commercio sono sviluppati in vista delle condizioni di crescita di molte economie in via di sviluppo.

Rendendo più efficienti le attuali tecniche agricole e migliorando lo stoccaggio della merce dopo la raccolta, i biostimolanti rendono possibile un minor spreco dei prodotti durante tutta la catena agroalimentare. Minor spreco comporta costi minori, ciò è vantaggioso anche per il consumatore, in grado di avere accesso ad alimenti di alta qualità ad un costo minore.

www.terraevita.it

Carla Import Sementi commercializza, da 7 anni in Italia, XURIAN OPTIMUM un biofertilizzante idrosolubile che alla dose di 1,35 kg/ha, un volta l’anno, grazie all’inoculo del batterio Pseudomonas putida al terreno, aumenta la quantità e qualità delle produzioni, migliora la struttura del suolo e, soprattutto nei terreni argillosi, sostituisce la concimazione fosfatica, solubilizzando il fosforo bloccato nel terreno.

E’ un prodotto che va distribuito con la botte per la distribuzione dei prodotti fitosanitari, preferibilmente in autunno.

Proprio per questa sua caratteristica è usato particolarmente su colture arboree, vigneti e frutteti, ma anche in sostituzione alla concimazione di fondo, per molte colture estensive e orticole.

Xurian Optimum è assolutamente insostituibile nelle coltivazioni biologiche, in quanto è l’unico prodotto autorizzato, in grado di fornire fosforo alle piante.

Ultimo nato della casa XURIAN ENVIRONNEMENT, OVALIS ha già un anno di commercializzazione in Italia, con risultati ottimi.

Ovalis, è un microgranulo che apporta azoto e potassio ad effetto starter, in aggiunta, anche in questo caso, al batterio Pseudomonas putida.

Ovalis, localizzato in seminatrice a 10 kg/ha si può usare su tutte le colture autunnali e primaverili che richiedono un pronto effetto starter, ma anche un apporto costante di fosforo e potassio, dalla germinazione fino alla raccolta.

Ovalis è perciò indicato su tutte le colture estensive seminate con attrezzature di precisione, ma anche sulle orticole, seminate o trapiantate, sia in pieno campo che in serra.