Campania, fondi per ristrutturare e riconvertire i vigneti

vigneto-1-592x400.jpg

Il termine ultimo per la presentazione della domanda è il 15 giugno e saranno ammesse solo le forme d’allevamento verticale

L’articolo Campania, fondi per ristrutturare e riconvertire i vigneti è un contenuto originale di Terra e Vita.

La Regione Campania ha emanato le disposizioni regionali di attuazione della Misura Ristrutturazione e Riconversione Vigneti per la campagna vitivinicola 2017-2018 e ha aperto i termini di decorrenza per la presentazione delle domande, fissando la scadenza al 15 giugno prossimo. Le domande possono essere presentate tramite i Caa (Centri di assistenza agricola) autorizzati e le risorse disponibili ammontano a 3.706.935,00 euro. Le domande di aiuto vanno inoltrate ad Agea. Vari sono gli obiettivi che persegue questa misura, come l’incremento qualitativo della produzione con particolare riferimento alla materia prima (base ampelografia, corretta scelta varietale e idonee tecniche colturali), il mantenimento e rafforzamento dell’identità delle produzioni nelle diverse zone a spiccata tradizione vitivinicola, il consolidamento della percentuale di superficie idonea a produrre uve atte alla produzione di vini a Dop/Igp, la riduzione dei costi di produzione, soprattutto attraverso modifiche dei sistemi di allevamento per renderli adatti alla meccanizzazione totale o parziale. Può accedere a questa Misura chi è in possesso di un titolo per condurre i vigneti per uve da vino e i soggetti che al momento della presentazione della domanda sono in possesso di un’autorizzazione per reimpianto conseguente ad estirpazione oppure un’autorizzazione da conversione di un diritto di reimpianto, oppure hanno attivato la procedura per la conversione di un diritto di reimpianto in autorizzazione. I beneficiari sono gli imprenditori agricoli singoli e associati, le organizzazioni di produttori vitivinicoli, le cooperative agricole e sociali agricole e le società agricole di persone o di capitali. Le forme di allevamento ammesse sono esclusivamente quelle verticali (guyot, cordone speronato e a spalliera) e la cortina semplice.