Brexit, cosa cambia per il bilancio Pac

GB-600x367.jpg

La posizione dei britannici come contributi netti nel caso della Pac è tra le più deboli

L’articolo Brexit, cosa cambia per il bilancio Pac è un contenuto originale di Terra e Vita.

Meno soldi nel bilancio agricolo dell’Unione Europea dopo l’esito del referendum d’oltremanica del 23 giugno: ma siamo sicuri che l’impatto, almeno per il settore agricolo, sia cosi fortemente negativo o potrebbe esserlo meno del previsto? (e siamo convinti che anche l’exit sia cosi scontata?).

Al di là del dispiacere per chi si professa europeista convinto (ma anche convinto che questa non sia l’Europa dei sogni, a causa degli infiniti compromessi cui è obbligata a scendere) e al di là dello smarrimento dei britannici, un approfondimento è necessario per verificare le reali, ma pur sempre potenziali, conseguenze del Brexit. Che, non dimentichiamolo, è lontano dall’essere cosa fatta.

Secondo una prima analisi pubblicata dal think tank europeo Farm Europe, l’uscita del Regno Unito dall’Ue avrebbe un impatto relativamente basso per il bilancio della Politica agricola comune, se messo in relazione a quello che avrebbe nei confronti delle altre politiche dell’Ue.

 

Leggi l’articolo completo su Terra e Vita 26/2016 L’Edicola di Terra e Vita