Biologico a tutto gas

A Marca (BolognaFiere) la gdo spinge l’acceleratore sui prodotti naturali L’articolo Biologico a tutto gas è un contenuto originale di…

bio1-Depositphotos-9232555-original-600x400.jpg

A Marca (BolognaFiere) la gdo spinge l’acceleratore sui prodotti naturali

L’articolo Biologico a tutto gas è un contenuto originale di Terra e Vita.

Nel 2016 in quasi tre famiglie italiane su quattro è entrato almeno un prodotto biologico, mentre quattro anni prima solo poco più della metà delle famiglie si era avvicinata a questo tipo di alimenti. «Il consumatore finale – ha detto Giorgio Santambrogio, direttore di Adm, Associazione distribuzione moderna in apertura del convegno “Biologico, un mercato sicuro” in occasione di Marca (la fiera delle private label) a BolognaFiere – è sempre più attento a quello che mangia e le sue scelte ruotano attorno a 5 assiomi importanti: valore, fiducia, etica, trasparenza e sostenibilità».

«Siamo contro le battaglie di prezzo in settore strategico come il biologico – continua Santambrogio – ma dobbiamo soprattutto fare educazione alimentare per presentare in modo adeguato molti nuovi prodotti che debbono essere pienamente compresi dal consumatore».

La domanda di biologico in Italia ha ormai superato i 3 miliardi di euro e continua a crescere. «Dai 129 milioni del 2000 (0,7% sul totale degli alimnentari) di prodotti confezionati (a peso imposto) negli iper e supermercati – ha spiegato Silvia Zucconi di Nomisma al convegno – si è arrivati lo scorso anno a superare il miliardo di euro, con un peso del 3% sul totale delle vendite food, con incrementi annui a doppia cifra a partire dal 2010 con picchi del 19% nel 2015 e nel 2016. In questi utimi due anni il trend è quasi raddoppiato rispetto all’incremento medio del quinquennio 2010-2014».

Leggi l’articolo completo su Terra e Vita 4/2017 L’Edicola di Terra e Vita