Assicurazioni, tutto fermo in attesa del bando

GRANDINE-4-576x400.jpg

Urge presentare la manifestazione di interesse entro il 2 maggio

Leggi l’articolo originale Assicurazioni, tutto fermo in attesa del bando su Terra e Vita.

Da qualche settimana è operativa la nuova campagna per la copertura dei rischi da avversità atmosferiche per le produzioni vegetali. Per il periodo 2015-2020 le risorse principali deriveranno da fonti diverse (tab. 1); cambiando la fonte degli aiuti, cambiano anche le procedure e modalità di richiesta del contributo. Tab. 1 – Fonti finanziarie per la gestione del rischio, periodo 2015-2020

Fonte finanziaria Strumenti Settori Risorse (milioni €)
Politica di sviluppo rurale (Reg. Ue 1305/2013) polizze assicurative, IST, fondi di mutualizzazione Colture, Zootecnia 1.600.000
Ocm Unica (Reg. Ue 1038/2013) Programma di sostegno al settore vitivinicolo polizze assicurative, fondi di mutualizzazione Uva da vino 120.000
Fondo si solidarietà nazionale Dlgs. 102/2004 polizze assicurative per smaltimento carcasse Zootecnia da definire
polizze assicurative Strutture da definire

Una nuova domanda – Non sarà necessario selezionare l’opzione assicurazione nell’ambito della domanda Pac, ma presentare un’altra domanda di aiuto relativa a un bando che verrà predisposto dall’Autorità di gestione del Psrn (Programma di sviluppo rurale nazionale) presso il Mipaaf.   Adempimenti nel periodo transitorio – vedi l’approfondimento su Terra e Vita 16/2015 Tab. 2- Scadenza sottoscrizione polizze agevolate colture

Tipologia colture per il 2015
a ciclo autunno primaverile 20 aprile
a ciclo permanenti
a ciclo primaverile 31 maggio
a ciclo estivo, di secondo raccolto, trapiantate 15 luglio
ciclo autunno invernale e colture vivaistiche 31 ottobre